Sito ufficiale delle Piccole Suore Missionarie della Carità (Don Orione)

Tortona: Casa Madre festeggiamo e ringraziamo insieme il Signore e la Santa Madonna di Lourdes

12 febbraio

anteprima2 1202018Domenica 11 febbraio, ricorrenza dell’apparizione della Madonna di Lourdes e Giornata Mondiale del Malato, alla Casa Madre delle PSMC, sono stati tanti i motivi per far festa e ringraziare il Signore.

 

Molte consorelle, amici, volontari e benefattori si sono dati appuntamento alle ore 16.30 per festeggiare il 50° di vita religiosa di Suor Maria Teresa Vila, un dono e una grazia non solo per la Famiglia Religiosa, ma un punto di riferimento per le tante persone che ha incontrato e incontra nella sua quotidianità, una mamma, per “i Bambini più belli del mondo” che per tanti anni ha amorevolmente servito e accudito al Piccolo Cottolengo, una sorella sempre pronta a rispondere ai bisogni degli altri con gli occhi che brillano di gioia. “Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli” (Mt. 5,16): grazie Suor M. Teresa per essere luce che illumina, che si manifesta attraverso il tuo operato come segno di presenza di Dio fra gli uomini.

La Santa Messa, punto centrale di tutta la festa, celebrata da Don Alessandro D’Acunto FDP, Direttore del Piccolo Cottolengo di Genova, e animata dal Coro diretto dal Maestro Benito Susigan, è stata l’occasione per ricordare e ringraziare anche tutte le Consacrate, molte malate e sofferenti che vivono in questa Casa e che hanno speso la loro vita al servizio dei poveri, degli ultimi.

 

La festa è proseguita con la benedizione del nuovo mezzo di trasporto, un Doblò munito di apposito sollevatore elettrico per le carrozzine, indispensabile per accompagnare le suore anziane e malate nei vari spostamenti. Suor M. Eliodora, Superiora della Casa, ha ringraziato di cuore i tanti amici e benefattori e i Religiosi delle comunità orionine, che con grande solidarietà e generosità hanno contribuito all’acquisto del mezzo.

Il pomeriggio si è concluso con un momento di gioia e fraternità, con l’augurio di vivere la quotidianità con lo stesso spirito fraterno e orionino.

Last modified on Giovedì 15 Febbraio 2018 11:16