Sito ufficiale delle Piccole Suore Missionarie della Carità (Don Orione)

Festa della Fraternità a San Sebastiano Curone

26 settembre

anteprima1 2609018La festa della fraternità, si realizza ormai da un po’ di anni, ogni anno ha le sue novità, quest’anno per motivi diversi si è realizzata la quarta domenica di settembre. Abbiamo vissuto i preparativi un po’ titubanti per paura del freddo o della pioggia visto che eravamo già in autunno, ma il Signore ci ha benedetto con una giornata ottima anche se si è mosso un po’ di vento.

 

Alle ore 15 quasi tutti gli ospiti erano in cortile, chi coi parenti, chi senza, chi in carrozzina chi col girello, aspettavamo le autorità, che per motivi diversi non sono venute eccetto il Sindaco di S. Sebastiano Curone, vi era pure la rappresentanza del Consiglio provinciale delle Piccole Suore Missionarie della Carità nella persona di Sr. M. Anselma, di Casa Madre, del Piccolo Cottolengo D’Orione e le suore Sacramentine.

Sr. M. Noemi ha iniziato l’incontro, salutando tutti, soffermatosi sulla parola fraternità mettendo in rilievo l’importanza dello stare insieme come famiglia per dirci grazie vicendevolmente, perché ciascuno è un dono per l’altro.

Ha fatto un po’ di cronistoria dell’anno, su quello che si è fatto e su quello che non si è fatto dandone le dovute motivazioni. Poi ha presentato le spese sostenute per i lavori straordinari e quanto ricavato per lotterie e pesche nel corso dell’anno.

Ha presentato i progetti in corso che si faranno solo e sempre in ragione delle entrate dando la precedenza alle cose più urgenti.

 

Ha poi presentato la Sig.ra Armanda Sano che con due toccanti parole ha chiuso il Centenario di presenza delle suore a San Sebastiano, ha ricordato le suore che hanno lavorato nel paese per 100 anni, ha salutando le suore attualmente operanti, la cooperativa e il personale sottolineando la loro complementarietà e come siano integrate pur nella diversità di età, cultura e religione, perché il loro punto di riferimento sono gli ospiti, e questo è vivere il carisma orionino.

 

Al termine Sr. M. Noemi ha ringraziato la Sig.ra Armanda per le sue parole di incoraggiamento a proseguire nel tracciato del carisma orionino, ha invitato la corale di Viguzzolo a prepararsi per l’animazione della S. Messa ed ha informato i presenti che la celebrazione Eucaristica era offerta per tutti individualmente, in particolare per il 25° di sacerdozio del cappellano don Vincenzo e per i defunti della struttura. Al momento dell’offertorio gli ospiti e il personale hanno portato i doni all’altare, (spighe di grano, un grappolo d’uva, i fiori e poi un cuore e un foglio con scritto il nome dei defunti di questa casa dall’agosto 2017 ad agosto 2018 a ciascun simbolo Sr. Marijan ha dato una motivazione.

 

Al momento della preghiera dei defunti il sacerdote ha letto ciascun nome, con un’emozione particolare per i parenti presenti.

Al termine della S. Messa Sr. M. Noemi ha ringraziato la corale che ha animato la celebrazione con i canti ed ha quindi invitato la nostra ospite di 103 anni, Maria Bice Massa, assieme alla figlia di un’altra ospite ad estrarre i 5 numeri della lotteria.

Al termine ha invitato tutti al rinfresco preparato nel salone.

Un grazie particolare va alla superiora Sr. M. Veronica che ha lavorato dietro le quinte perché tutto riuscisse bene assieme ad alcuni volontari e ospiti.

K. P.

Last modified on Mercoledì 26 Settembre 2018 09:02