Stampa questa pagina
Martedì, 09 Luglio 2019 08:53

Bellocchi di Fano: a Casa Serena la Festa della Riconoscenza 2019

Vota questo articolo
(0 Voti)
Suor M. Grabriella durante una premiazione Suor M. Grabriella durante una premiazione

Domenica 30 giugno a “Casa Serena Don Orione” si è svolta l’annuale Festa della Riconoscenza dal titolo VOCI SINFONICHE, PENTAGRAMMA DELLE DIVERSITA’. Con questo tema si è voluto lanciare il messaggio, che è possibile a partire dall’energia che ci appartiene, dal vivere quotidiano, raggiungere in sintonia Dio e i fratelli che ci mette nel nostro cammino, nella gioia e nel dono di ciascuno, così come si è.

Nel primo momento della festa, durante la celebrazione dell’Eucarestia, abbiamo ricordato in modo particolare con l’affetto e la preghiera Papa Francesco, sperimentando durante la celebrazione presieduta dal Vescovo Mons. Trasarti, il dolce Cristo in terra qui nel nostro territorio in Fano; e poi la festa è continuata con lo spettacolo realizzato dalle nostre ragazze.

Scopo di questa festa è stato quello di ringraziare il Signore per il bene ricevuto durante l’anno. Sr M. Gabriella Lisco da sei anni Superiora della Comunità, al termine del suo mandato, ha ringraziato la Provvidenza che le ha concesso di vivere a Fano presso Casa Serena con le carissime “Perle”. Ha ringraziato le suore della comunità, tutto il personale e collaboratori a diverso titolo, i familiari, i volontari, gli amici, i benefattori, le associazioni in particolare l’Unitalsi e il MOV, oltre che il MLO, le autorità civili e religiose, le suore dell’USMI, il Parroco Don Giuseppe, tutti coloro che con modalità diverse hanno sostenuto e continueranno a sostenere Casa Serena, perché il bene fatto insieme, resta e cresce, costruendo il Regno di Dio.

Ha ringraziato in modo particolare le Ragazze di Casa Serena, che ogni giorno offrono i loro limiti ma anche le loro ricchezze. Tante cose ha ricevuto da loro: la loro amicizia incondizionata, i loro abbracci puri, i loro pensieri, le loro parole, anche i loro talenti, la loro fede genuina e orante, definendole maestre con il cuore di Dio.  

Secondo momento della festa è stato la consegna di alcuni riconoscimenti di merito. Il primo è stato per la volontaria Sig.ra Tarsi Rina che ha ricevuto il premio Fedeltà e Disponibilità h24: questa sei tu cara Rina…sempre disponibile ad aiutare, collaborare con e per le ragazze. Sei stata e sarai una presenza assidua, delicata e sempre pronta a qualsiasi emergenza dedicando il tempo, che non ha prezzo e ricordando Il piccolo principe: «è il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante». Grazie infinite.

La festa è terminata con un ricco buffet offerto dalla Cooperativa Treponti.

Letto 442 volte Ultima modifica il Martedì, 09 Luglio 2019 09:38

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.