14 giugno

Mano libera da catenaLa Pastorale della Mobilità Umana della Conferenza Episcopale Peruviana ha promosso la campagna "No alla tratta di esseri umani e al traffico di migranti: sfide per la Nuova Evangelizzazione". L'iniziativa, realizzata in occasione della Settimana Nazionale per i Migranti e delle loro famiglie che si svolge in Perù dal 9 al 16 giugno, ha l'obiettivo di sensibilizzare i peruviani su un problema sociale molto grave e complesso. Durante l'incontro di presentazione della campagna, Mons. Héctor Vera, vescovo di Ica, ha evidenziato che solo nei primi due mesi del 2012 sono stati 212 i bambini rimasti vittima del traffico di persone nel sud-est del Perù. 

Pubblicato in 2013
Anno di fondazione: 1993

Nel 1993, scoccati i cinquant'anni di presenza delle Piccole Suore Missionarie della Carità nel Cile, l'Istituto decide di porre una "tenda" in Perù. Le motivazioni che hanno spinto a questa apertura missionaria a La Portata di Manchay, periferia della grande città di Lima, sono molte, non ultima, l'invito del Santo Padre ad aprirsi alla nuova evangelizzazione. In questa linea le orientava pure il VII Capitolo Generale, mettendo tra le priorità "l'apertura in Paesi diversi", per annunciare l'amore e la misericordia del Signore ai poveri, agli ultimi, attraverso un servizio di carità. Hanno iniziato la missione tre Suore, due cilene e una neo-professa peruviana, e una giovane volontaria cilena, che ha fatto la scelta missionaria.

Le suore della comunità svolgono attualmente attività di Pastorale parrocchiale, di educazione nella scuola materna e di evangelizzazione.

Pubblicato in Perù

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.