Martedì, 30 Dicembre 2014 11:24

Costa d'Avorio: festa di Natale per i bambini

30 dicembre

anteprima1 3012014Le PSMC della comunità del Noviziato “N.S. della Guardia” ad Abobo, per condividere la gioia del Santo Natale con i bambini del quartiere, hanno organizzato il 26 dicembre, una festa alla quale hanno partecipato 50 bambini.

La maggior parte di loro viene generalmente in comunità per pregare il santo rosario. I bambini hanno portato in dono alle suore la loro gioia e vitalità e i loro balli in segno di ringraziamento.

Per le suore è stato un momento di grande felicità e commozione.

Pubblicato in 2014
Martedì, 24 Dicembre 2013 11:47

Primo Natale di Papa Francesco

24 dicembre

anteprima1_2412013

La Basilica Vaticana si appresta a ospitare la prima Messa della Notte di Natale presieduta da Papa Francesco. La liturgia solenne inizierà alle 21.30 e terminerà con la processione durante la quale il Papa deporrà personalmente l’immagine di Gesù Bambino nel presepe della Basilica. Domani, solennità del Natale, alle 12.00, Papa Francesco si affaccerà dalla Loggia centrale della Basilica per il tradizionale Messaggio natalizio e la Benedizione Apostolica Urbi et Orbi, che sarà seguito in diretta televisiva mondovisione da circa 70 emittenti.

 

Papa Francesco che porta in braccio il piccolo Gesù fino al presepe. Una scena nuova nella Notte di Natale in Vaticano, che almeno 65 televisioni inquadreranno in diretta tv. Gesù Bambino tenuto in braccio dal Papa della tenerezza a nome dell’umanità, da lui invitata a togliere in questi giorni dal cuore il cartello “Non disturbare”, ad abbassare il cicaleccio delle parole e i watt delle luminarie per cogliere più nitidamente – come si fa guardando in campagna il cielo stellato, senza l’inquinamento luminoso della città – il raggio della Cometa che indica Betlemme. C’è il calore di questo sentimento nelle ultime ore dell’Attesa e ad accenderlo è stato il Papa stesso con le sue ultime omelie a Santa Marta, la sua carità sorridente tra i piccoli del Bambin Gesù, la sua attenzione ai senza casa perché Natale vuol dire famiglia, ma una famiglia senza una casa è come un futuro al quale hanno già strappato la speranza nel presente. (Radio Vaticana)

Pubblicato in 2013

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.