Venerdì, 20 Novembre 2020 10:17

67° Assemblea Nazionale USMI - Oltre le paure: Ripartire dalla logica del Vangelo.

Vota questo articolo
(0 Voti)

La situazione inedita della Pandemia quest’anno ha portato per la prima volta ad usare la modalità online per la realizzazione dell’Assemblea Nazionale USMI (Unione Superiore Maggiori d'Italia), che si è svolta dal 17 al 19 novembre.
Per le PSMC hanno partecipato la Superiora generale Madre M. Mabel Spagnuolo e Suor M. Gemma Monceri Superiora della Provincia “Mater Dei”.

L’incontro è iniziato con l’introduzione di suor Rosanna Costantini seguita dal Benvenuto di Madre Yvonne Reungoat, Presidente USMI Nazionale. La Madre ha letto il messaggio del Prefetto CIVCSVA, Card. João Braz de Aviz che ha espresso il suo ringraziamento per la vita consacrata femminile dicendo: “La vita religiosa in Italia ha fatto un percorso di speranza, e lo Spirito la esorta a continuare a farlo, a non stancarsi di seminare bontà, mettendo a disposizione ciascuno dei suoi carismi, tutti insieme, con un unico scopo: testimoniare che oltre le paure, c'è l'Amore di Dio che accoglie, accompagna, guarisce, educa, conforta, ascolta, guarda e si mette accanto alla nostra vita, in tanti modi, attraverso tante persone di buona volontà. Invio a tutte un cordiale saluto nel Signore, e la mia benedizione”. Madre Yvonne ha dato quindi inizio all’assemblea con il saluto a tutte le partecipanti.

Ha fatto seguito la Preghiera guidata dalla segretaria suor Maria Merlina e l’introduzione a cura di madre Ester Pinca, vicepresidente USMI Nazionale. Nella mattinata le partecipanti hanno ascoltato le testimonianze di Nuovi Orizzonti e della Fraternità di Romena.

La seconda mattinata dell’assemblea è stata dedicata all’ascolto della relazione di don Luigi Epicoco sul tema: “La logica del Vangelo”, un invito a rileggere la vita a partire dal Vangelo. Molto interessante anche la relazione della biblista Rosalba Manes: Vita Consacrata: Profezia evangelica, in cui la relatrice partendo dal brano  biblico di Ezechiele al capitolo 37 (la visione profetica delle ossa aride) ha portato la riflessione sulla situazione attuale: la pandemia con il suo strascico di morte, di incertezze, di difficoltà. Di fronte a questa difficoltà e davanti alla sensazione di una fede stanca, si deve ricordare che la vita consacrata porta in sé la profezia perché le consacrate sono chiamate ad essere annunciatrici di vita dove regna la morte.

Infine il terzo giorno Madre Yvonne Reungoat, ha relazionato le partecipanti sul lavoro svolto dall’USMI Nazionale nell’anno 2019-2020. Suor Nicla Spezzati, consigliera USMI Nazionale, ha trattato il tema: “Da una denuncia dolente possibili pro-vocazioni generative per il servizio di autorità negli IVC e SVA”. Madre Ester Pinca e suor Claudia Grenga rispettivamente vice-presidente ed economa USMI Nazionale, hanno presentato il tema: “Il carisma reinterpretato: quale riconversione delle opere”.

Madre Mary Melone ha concluso riassumendo brevemente il cammino di questi giorni e dando poi la parola a madre Yvonne per il saluto finale.
Molti sono stati i ringraziamenti presentati attraverso le chat con l’augurio per tutte di essere sempre più PROFEZIA dell’AMORE INFINITO DI DIO per il mondo di oggi. 

Vai al sito USMI

 

Letto 61 volte Ultima modifica il Venerdì, 20 Novembre 2020 12:18

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.