Giovedì, 12 Settembre 2019 09:50

Apertura dell'Anno dei Giovani Orionini in Italia

A Tortona sono in corso due giornate di incontro, (11 e 12 settembre), nel contesto della presentazione dell’Anno pastorale oratoriano 2019-2020 della Provincia italiana.

Pubblicato in Eventi ed iniziative
Giovedì, 12 Settembre 2019 09:36

Apertura dell'Anno dei Giovani Orionini in Italia

A Tortona sono in corso due giornate di incontro, (11 e 12 settembre), nel contesto della presentazione dell’Anno pastorale oratoriano 2019-2020 della Provincia italiana.

Pubblicato in 2019
Lunedì, 23 Febbraio 2015 09:19

100 anni nel mondo...

23 febbraio

Le PSMC nel mondo...100 anni di carità... 100 anni nel mondo...

In attesa di festeggiare il prossimo 29 giugno il Centenario di Fondazione delle PSMC, ripercorriamo la storia delle Piccole Suore Missionarie della Carità attraverso la loro presenza nel mondo. Ogni mese sarà proposta una breve sintesi storica della presenza delle PSMC nei diversi paesi in cui sono presenti con le proprie opere.

Un modo per ripercorrere il cammino di questi 100 anni e le risposte date alle diverse emergenze ed esigenze in nome della carità e al servizio dei più piccoli e dei poveri.

Si inizia con con l'Italia... dove tutto ha avuto inizio per mano di San Luigi Orione.

Il prossimo mese l'appuntamento è con la Polonia.

>> LE PSMC NEL MONDO... ITALIA, ALBANIA, ROMANIA

Pubblicato in 2015
Sabato, 10 Maggio 2014 10:01

Italia: Esercizi spirituali ad Anzio

10 maggio

esercizi spirituali

26 suore hanno preso parte agli Esercizi spirituali guidati da Madre M. Mabel Spagnuolo dal 3 al 7 maggio.

“Attingerete acqua con gioia, alle sorgenti della salvezza” (Is 12,3) è stato il tema guida, legato alla dimensione sacerdotale (liturgica/cultuale/fraterna) dello “stile di vita” e basato sul brano evangelico dell’incontro di Gesù con la donna samaritana.

Le Suore attraverso il silenzio e la comunicazione, le illuminazioni e le riflessioni, la Lectio divina e la contemplazione, hanno vissuto una rinnovata esperienza di incontro con Gesù nella propria interiorità.

Aiutate da alcune dinamiche di pacificazione/silenzio interiore e di comunicazione nello Spirito, hanno potuto attingere in modo nuovo alla “sorgente” del Signore e rinnovare l’ardore e la gioia della consacrazione e dell’annuncio di Cristo agli altri.

Gli Esercizi sono stati accompagnati da alcuni simboli che hanno aiutato le partecipanti a vivere più profondamente questo tempo di grazia.

A conclusione dell’esperienza, le partecipanti hanno elaborato il progetto di vita personale e, dopo la rinnovazione dei voti, è stato celebrato un simbolico invio missionario con la consegna del bastone e le parole della Madre: “Tu che hai attinto alla sorgente della salvezza, va ad annunciarlo ai tuoi fratelli!” – alle quali ognuna ha risposto: “Il Signore è risorto, Alleluia! Alleluia!”.

Le partecipanti hanno lasciato gli Esercizi rafforzate e desiderose di testimoniare l’amore di Cristo Risorto.

Pubblicato in 2014

28 maggio

maniLa Convenzione di Istanbul in materia di prevenzione e contrasto della violenza sulle donne è stata ratificata oggi all'unanimità dal Parlamento italiano.

Il trattato è stata approvato dal Comitato dei Ministri dei paesi aderenti al Consiglio d’Europa il 7 aprile 2011 ed è il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante per proteggere le donne contro qualsiasi forma di violenza.

Tre sono le parole chiave della Convenzione: prevenzione, protezione e sostegno.

Obiettivo principale del trattato è quello di “prevenire e contrastare la violenza intrafamiliare e altre specifiche forme di violenza contro le donne, di proteggere e fornire sostegno alle vittime di questa violenza nonché di perseguire gli autori”. La Convenzione ha tra i suoi principali obiettivi l’individuazione di una strategia condivisa per il contrasto della violenza sulle donne, ma anche la sua prevenzione, la protezione delle vittime e la perseguibilità penale degli aggressori. Inoltre, mira a promuovere l’eliminazione delle discriminazioni per raggiungere una maggiore uguaglianza tra donne e uomini. Ma l’aspetto più innovativo è il riconoscimento della violenza sulle donne come una violazione dei diritti umani e una forma di discriminazione

Nella Convenzione viene anche riconosciuta ufficialmente la necessità di azioni coordinate, sia a livello nazionale che internazionale, tra tutti gli attori a vario titolo coinvolti nella presa in carico delle vittime e la necessità di finanziare adeguatamente le azioni previste per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno, nonché per il sostegno alle vittime e lo sviluppo dei servizi a loro dedicati.

La Convenzione prevede anche  la protezione e il supporto ai bambini testimoni di violenza domestica e viene chiesta la penalizzazione dei matrimoni forzati, delle mutilazioni genitali femminili e dell’aborto e della sterilizzazione forzata.

Infine, si riconosce il ruolo fondamentale svolto dalla società civile e dall’associazionismo in questo settore. 

La Convenzione è stata firmata dall’Italia nel settembre scorso a Strasburgo. L'Italia è il quinto Paese (dopo Montenegro, Albania, Turchia e Portogallo) a ratificare la Convenzione, che tuttavia per entrare in vigore ha bisogno della ratifica di dieci Paesi, di cui almeno otto membri del Consiglio d’Europa.


Testo della Convenzione di Istanbul


Pubblicato in 2013

Mi fido di te. Credo, Spero, Amo

A Dio non basta la vostra fede;

ha bisogno di vedere e constatare le vostre opere


La Provincia "Mater Dei" (Italia) organizza iniziative estive di attività apostolica attraverso cui vivere intensi momenti di volontariato e spiritualità... partecipa anche tu!!!

Inoltre, ogni comunità è disponibile ad accogliere giovani per esperienze di volontariato. Per scegliere la realtà più vicina a te visita il sito www.suoredonorione.it oppure contatta suor M. Carla Tonelli (3450464960 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)


Programma estate 2013

 

  • Attività apostolica con ragazze disabili
    Bellocchi di Fano, 7 - 14 luglio 2013
    Per informazioni:  suor M. Alessia Mani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Campo servizio vocaziobnale con i bambini del Piccolo Cottolengo di Tortona
    Tortona, 26 - 30 agosto 2013
    Per informazioni:  suor M. carla Tonelli - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Campo scuola 
    Bira (Romania), 29 luglio - 3 agosto 2013
    Per informazioni:  suor M. Lidia Ciobanu - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Esercizi spirituali 
    Villa San Biagio, 17 - 20 agosto 2013
    Per informazioni:  suor M. Alessia Mani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

pdf  Programma iniziative estive 2013 (502.51 kB)
 
Pubblicato in 2013

27 maggio

 

Suore, collaboratori e volontari di Cusano Milanino con Sr BernadethDurante le ultime due settimane la Consigliera generale Sr. M. Bernadeth Martins de Oliveira, nell’ambito della Visita stabilita alla Provincia “Mater Dei”, si è recata nelle comunità di: Romania (5 -9 maggio), Cusano Milanino (9 -13 maggio), Pontecurone (13 - 15 maggio), e Anzio (18 - 21 maggio).

La comunità “Maria Mama Lubiri” in Romania è un’opera gestita dai FDP. In questa realtà le suore collaborano nel servizio alle persone diversamente abili e agli anziani. A Cusano Milanino nella comunità “Madonna dei Poveri” sono presenti due realtà: la comunità alloggio per Minori, che accoglie e accompagna minori nei percorsi di inclusione sociale e cura la loro formazione umana e cristiana, e una comunità che ospita nuclei mamma-bambino in situazione di disagio. Anche a Pontecurone le suore collaborano con i FDP nella “Casa di Riposo Don Orione” e con essi rendono una bella testimonianza di carità presso i 160 anziani, attraverso il sostegno, l’accompagnamento e l’animazione spirituale degli ospiti dell’Opera. Ad Anzio, infine, la “Casa di Spiritualità”, con cui Sr M. Bernadeth ha chiuso la sua Visita stabilita, accoglie gruppi di suore per gli Esercizi Spirituali e suore anziane e inferme, la comunità  offre anche ospitalità a gruppi per giornate di spiritualità e momenti di riflessione che richiedano un clima di silenzio e ascolto del Signore.

Dove è stato possibile la Visitatrice ha incontrato i sacerdoti e il personale. Le restanti comunità di: Casa Madre, delle suore Sacramentine e del Piccolo Cottolengo a Tortona e la Casa provinciale a Roma, saranno visitate dalla Superiora generale Madre M. Mabel Spagnuolo. 

Pubblicato in 2013

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.