Giovedì, 31 Ottobre 2013 11:22

Filippine: Incontro Diocesano dei giovani

31 ottobre

 

suor mercedes mentre parla ai giovani nella cattedraleNei giorni scorsi si è svolto a Marinduque l’Incontro Diocesano dei giovani, al quale sono state invitate le suore delle 6 Congregazioni presenti sull’isola. Sr. M. Mercedes Saucedo (PSMC) della comunità “Our Lady of Biglang Awa”, ha parlato a più di 200 giovani, riuniti nella Cattedrale, sulla vocazione e sull’invito a seguire Gesù.

Pubblicato in 2013

22 ottobre

 

anteprima3_2210013Dopo aver partecipato alla celebrazione della Famiglia orionina ad Aparecida, il gruppo delle Juniores delle Province dell’America latina, ha iniziato ieri 21 ottobre, il primo incontro formativo congiunto.

Nel pomeriggio, radunate nella sala degli incontri della Casa provinciale delle PSMC a san Paolo, dopo il saluto di benvenuto da parte della Superiora provinciale Sr. M. Priscila Oliveira, le Suore del Brasile hanno animato un momento di preghiera, con il testo di Marco 3, 13, ispirato al tema centrale dell'incontro: "Chiamò a sé quelli che egli volle ed essi andarono da lui". Di seguito è stata animata una dinamica per la presentazione delle partecipanti, attraverso la consegna di una borsetta con il simbolo dell'”Instaurare omnia in Christo”.

Sr. M. Sylwia Zagòrowska, Vicaria generale responsabile della formazione e animatrice dell'incontro ha rivolto un saluto e un messaggio alle giovani religiose augurando loro di vivere questi giorni con serenità, allegria e responsabilità. Di seguito la Superiora generale Madre M. Mabel, ha condiviso con il gruppo la motivazione di questa iniziativa, l'obiettivo dell'incontro oltre all'organizzazione delle giornate e alle dinamiche che saranno proposte volta per volta.

Il gruppo si è poi unito alla Comunità della Casa provinciale per celebrare il compleanno di Sr. M. Elena, Sacramentina, in un clima di fraternità e di festa. La giornata si è conclusa con la celebrazione Eucaristica, presieduta da don Luiz FDP,, e dopo la cena, da un simpatico momento di ricreazione. Oggi si entrerà nel pieno della dinamica e dei contenuti successivi. Auguriamo un fecondo itinerario di fraternità e di formazione e ci impegniamo ad accompagnare queste giovani con la preghiera.

 

Pubblicato in 2013
Martedì, 01 Ottobre 2013 11:40

Kenya: incontro con le novizie del 1° anno

01 ottobre

 

 


sr. m. sylwia con le novizie del primo annoNella comunità “N. S. di Lourdes” a Nairobi, si è svolto sabato 28 settembre, l’incontro con le novizie del primo anno. Durante l’incontro, guidato dalla Vicaria generale Sr. M. Sylwia Zagórowska, si è riflettuto sul messaggio di Don Orione trasmesso alle PSMC in alcune delle sue lettere. Nella Vice –Delegazione “Madre della Divina Provvidenza” (Kenya), ci sono attualmente 8 novizie: 5 del secondo anno e 3 del primo anno. Le giovani fanno un cammino di sequela di Gesù con l’aiuto di Sr. M. Margaret Mutitu – maestra delle novizie. Affidiamo questo gruppo di giovani alla Madonna, perché sia il loro modello di vita totalmente donata da Dio nel servizio al prossimo.

Pubblicato in 2013
Venerdì, 19 Luglio 2013 07:07

Madagascar : Incontro di approfondimento

19 luglio

 

anteprima1_0907013I genitori di Sr. M. Laurette Raherinjanahary, Sr. M. Emma Rakotoharimalala e Sr. M. Joëlline Rasoamampionona che si stanno preparando ai Voti perpetui, hanno partecipato mercoledì 17 luglio ad Andrambato, ad un incontro di approfondimento sul significato della Consacrazione religiosa e dei Voti perpetui, per poter accompagnare al meglio le figlie in questo delicato momento e dare la loro benedizione.

P. Alain Thièrry Raharison, partendo dal brano del Vangelo sulle beatitudini (Mt 5, 1-17), ha riflettuto con le suore ed i loro genitori su alcuni concetti fondamentali quali:

- vivere la preghiera,

- vivere la fede,

- vivere l’obbedienza,

- vivere la povertà,

- vivere la castità,

- vivere in comunione con le consorelle.

P. Alain ha inoltre sottolineato l’importanza della preghiera, dell’umiltà e della verità secondo il forte messaggio di Papa Francesco. La giornata si è conclusa con la testimonianza delle tre suore davanti ai rispettivi genitori.

Pubblicato in 2013
26 giugno 

 

anteprima_2606013L’Officina delle Idee in collaborazione con l’Istituto Studi Superiori della Donna ha promosso il primo incontro sul tema “Autorità Femminile”, che si è svolto ieri, 25 giungo, presso L’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.
Durante l’incontro è stato affrontato in particolare il tema del rapporto e della differenza tra autorità e potere, articolato nei diversi interventi delle relatrici presenti. Tra queste interessante la relazione di Flora Gualdini fondatrice dell’Opera Casa Betlemme, luogo di preghiera ma anche casa di accoglienza, che ha raccontato i tre livelli di dolore delle donne che vengono accolte nell’opera: un primo livello è il dolore causato dalla paura della solitudine, il secondo è la sofferenza come pressione psicologica sulle diagnosi prenatali e il terzo è quello provocato dal trauma post- parto.
La giornalista Maria Terragni (Corriere delle Sera), ha parlato poi delle ultime vicende di Istambul in cui una donna si è opposta alla violenza tra manifestati e poliziotti, gridando: “Fermatevi, sono io che vi ho messo al mondo”, come chiaro tentativo di far valere la propria autorità in una situazione di violenza tra uomini armati. La giornalista ha definito questa donna “l’Antigone di Istanbul”, perché, come Antigone, assume tutta la sua autorità per opporsi al disprezzo della vita.

Intervistata dopo l’Incontro la giornalista ha inoltre approfondito il tema della differenza tra autorità e potere, affermando che l’autorità è fondamentalmente basata sulla relazione; ogni volta essa deve trovare conferma nella volontà dell’altro di accettarla, “mentre il potere non chiede la relazione. Anzi, la relazione, l’avvicinarsi, mette in pericolo il potere. Al contrario l’autorità ne ha continuamente bisogno. Inoltre, mentre il potere si fissa e si cristallizza, l’autorità si rimette ogni volta in gioco”.

 

Per approfondire

Pubblicato in 2013

21 maggio

 

sr Alicia e Madre mabel durante l'incontroDurante la Visita stabilita in Polonia Madre M. Mabel nel giorno di Pentecoste il 19 maggio, ha svolto nella Casa Provinciale a Zalesie Gorne un incontro di formazione sul tema del discernimento, approfondendo assieme alle suore il messaggio rivolto da Papa Francesco alle Superiore generali e alle loro Congregazioni l’8 maggio, in occasione dell’incontro privato a termine dell’Assemblea plenaria UISG (Roma 3 – 7maggio).

Madre Mabel ha trattato dapprima il tema del discernimento basandosi sull’esempio di Papa Benedetto che negli ultimi giorni del suo pontificato ha dimostrato capacità di lettura della realtà e di profonda preghiera, prendendo una decisione in piena libertà solo per il bene della Chiesa e non il proprio, sapendo compiere, con serenità e forza di spirito, la decisione presa.

Profonda è stata anche la riflessione sulle parole di Papa Francesco il quale ha indicato alle persone consacrate la necessità di mettere sempre al centro della vita Cristo, i voti e l’amore per la Chiesa ed essere così nella loro maternità spirituale, l’icona di Maria e della Chiesa Madre. Questi temi sono stati spiegati e letti anche alla luce della decisione sul “nuovo stile di vita” dell’XI Capitolo generale. L’Incontro si è concluso nel tardo pomeriggio e le suore sono partite per le loro comunità rafforzate nello spirito e nella motivazione di servire Dio. In questi giorni prosegue la Visita stabilita nella Provincia “N.S. di Częstochowa”. Sr M. Gemma visita la comunità di Warszawa, mentre Madre Mabel quella di Otwock.


Pubblicato in 2013
Pagina 2 di 2

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.