Sabato, 26 Luglio 2014 14:29

BRASILE: XXVI ENEMECO (Incontro-Nazionale-delle-Equipes-Multidisciplinari-degli-Enti-della-Congregazione-Orionina)

Vota questo articolo
(0 Voti)

26 luglio

anteprima1 2607014A Caucaia/CE è stato organizzato dal 17 al 19 luglio 2014, il XXVI ENEMECO (Incontro Nazionale delle Equipes Multidisciplinari degli Enti della Congregazione Orionina).

 

Hanno partecipato più di 130 persone tra laici, religiose e religiosi in rappresentanza delle tre Province religiose orionine del Brasile. Per le Piccole Suore Missionarie della Carità erano presenti Sr. M. Bernadeth Martins de Oliveira (Consigliera generale), Sr. M. Priscila Oliveira (Superiora provinciale) e Sr. M. Angela Aristides.

 

Il tema di quest'anno ha concluso un percorso tematico di tre anni: nel 2012, il tema è stato "100 anni della Congregazione orionina in Brasile, uno sguardo alla storia"; nel 2013: "25 anni di cammino e metodologie ENEMECO"; infine, quest'anno il tema proposto era "Prospettive e Missione", che ha suscitato nei gruppi di lavoro vari interrogativi sui punti di forza dell’Enemeco che devono essere valorizzati, sui punti deboli che devono essere monitorati meglio e, infine, sulle prospettive e opportunità per i prossimi anni.

 

Nella parte formativa, l’incontro di Caucaia ha raccolto due testimonianze di persone che si sono lasciate interpellare dall'esercizio della carità. La mattina del giorno 18 il Dott. Hugo qp8qsé de Mendonça Lucena, accompagnato dal giudice Theresa Germana e dall'avvocato Mercia, ha presentato il tema "Nuove strategie per il servizio della carità", di cui si è parlato soprattutto dal punto di vista della loro esperienza in magistratura, spiegando l'iniziativa di giustizia sociale a Caucaia.

Nel pomeriggio il Dott. qp8qsé Airton de Paula Barreto ha ampliato la cognizione che di solito molte persone hanno del concetto di carità e del servizio al prossimo, raccontando la sua esperienza di totale inserimento in una favela della periferia di Fortaleza.

Riassumendo l'incontro, Padre Tarcisio Viera (FDP) ha ricordato che la frase di Don Orione "Solo la carità salverà il mondo" potrebbe essere considerata la frase sintesi di tutto l'incontro. I tecnici delle opere orionine, protagonisti dell’ENEMECO imparano che la carità è comunione di vita, è il contatto e l'ascolto verso i destinatari delle opere.

Come ha detto Papa Francesco, è l'esperienza della tenerezza: "Gesù vuole che noi tocchiamo la miseria umana, che tocchiamo la carne sofferente degli altri. Aspetta che  rinunciamo a cercare rifugi personali o comunitari che ci permettono di stare lontano dai drammi umani al fine di accettare veramente il contatto con la vita concreta degli altri. e conoscere la potenza della tenerezza".

 

Il 18 sera, si è svolto un momento culturale con tanta musica, danze, cucina tipica e con i partecipanti che indossavano i vestiti tradizionali. È importante sottolineare che l'incontro ha rappresentato anche un momento di festa per gli ospiti del Piccolo Cottolengo che hanno presentato dei balli e hanno interagito tutto il tempo con i partecipanti all’incontro.

 

Sabato 19 luglio, la mattina è stata dedicata alle riflessioni e alle attività nei gruppi composti da 15 persone per consentire in particolare lo scambio di esperienze vissute nelle varie opere. L'incontro si è concluso con la celebrazione della Santa Messa e il messaggio di Sr. M. Priscilla, Superiora provinciale, che ha ricevuto la carica di organizzare, nel 2015, anno del Centenario di fondazione delle Piccole Suore Missionarie della Carità, il XXVII ENEMECO.

Tutti sono partiti, ringraziando per la meravigliosa esperienza di convivenza nel Piccolo Cottolengo Don Orione di Caucaia/CE.

Letto 755 volte Ultima modifica il Lunedì, 28 Luglio 2014 11:22

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.