Venerdì, 27 Novembre 2015 11:31

Papa Francesco prosegue il suo viaggio in Africa

Vota questo articolo
(0 Voti)

27 novembre

anteprima2 27112015Si sta concludendo il Viaggio di Papa Francesco in Kenya, dove è stato accolto con grande calore mercoledì 25 novembre e nei seguenti giorni della sua permanenza nel paese. Al suo arrivo il Pontefice ha incontrato prima il presidente della Repubblica Uhuru Kenyatta e poi le autorità del Paese e il corpo diplomatico. Il 26 novembre il pontefice ha partecipato all’incontro religioso ed ecumenico nel Salone della Nunziatura Apostolica. Poi alle 10.00 ha celebrato la Santa Messa nel Campus dell'Università di Nairobi cui ha fatto seguito la visita all'ufficio delle Nazioni Unite. Oggi 27 novembre, prima di lasciare il Paese, Papa Francesco ha vistato il quartiere di Kangemi, uno degli slam che circondano la capitale keniana. Il Papa ha poi incontrato i giovani fedeli kenyoti allo stadio Karasani e li ha invitati a non cedere allo "zucchero" della corruzione. Un male - ha osservato - "che c'è anche in Vaticano.

"Non prendeteci gusto. Non accettate - ha detto loro - questo zucchero che si chiama corruzione". "La corruzione ci sottrae l'allegria, le persone corrotte non vivono la pace - ha aggiunto il Pontefice -. La corruzione non è un cammino di vita. E' un cammino di morte". "La corruzione c'è in tutte le istituzioni, la corruzione è dappertutto, la corruzione c'è anche in Vaticano".  "La corruzione - ha aggiunto - è come lo zucchero, che è dolce e ci piace, ma a forza di prenderlo diventiamo diabetici, con la corruzione la nazione diventa diabetica"

Alle 16:50 (ora locale) Papa Francesco arriverà all'aeroporto di Entebbe (Uganda): i primi appuntamenti sono la visita di cortesia al presidente Youweri Museveni, l'incontro con le autorità e il corpo diplomatico e infine la visita a Munyonyo e il saluto a catechisti ed insegnanti. Il Santo Padre rimarrà nel paese due giorni e domenica 29 partirà alla volta della Repubblica Centroafricana.

Letto 693 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.