Martedì, 03 Agosto 2021 08:12

4 agosto 1921 - 100 anni fa Don Orione partiva per il Brasile.

Vota questo articolo
(0 Voti)
D. Orione riceve la visita di Mons. Gasparri e di Mons. Leme all’Istituto Preservacao (Brasile-Rio de Janeiro) – 31 ottobre 1921 D. Orione riceve la visita di Mons. Gasparri e di Mons. Leme all’Istituto Preservacao (Brasile-Rio de Janeiro) – 31 ottobre 1921

Alla vigilia del Centenario della partenza di Don Orione per il Brasile, pubblichiamo la Circolare che il 3 agosto del 1921 egli inviava, da Casa Gambaro a Genova, a tutti i suoi figli e figlie, prima di imbarcarsi il 4 agosto sul "Principe di Udine" alla volta del Brasile.

Nella Circolare Don Orione scriveva: "La pace di Gesù Cristo sia con voi! Ho celebrato qualche ora fa l’ultima S. Messa ai piedi della nostra Madonna della Divina Provvidenza, nella Casa di Tortona, ed ora parto pel Brasile..., Ma non so lasciarvi, o miei cari in Gesù Cristo, senza ancora indirizzarvi una parola di paterno affetto, senza mandarvi un ultimo saluto, una specialissima benedizione...".

In questo testo, in cui traspare il profondissimo amore di Don Orione per la sua Famiglia e che è un "testamento spirituale" scrive anche "... Sia il nostro spirito uno spirito grande di umiltà, di fede, di carità: sia la nostra vita tutta intessuta di preghiera, di pietà operosa, di sacrificio: sia in tutti una gara a faticare assiduamente per far del bene alle anime, alle intelligenze, ai cuori e anche ai corpi malati dei nostri fratelli, per l’amore di Dio, e vedendo nel prossimo il nostro Dio e i più cari al Signore.Solo con la carità di Gesù Cristo si salverà il mondo!"

Partedendo Don Orione designerà come successore l'amico e fidato collaboratore Don Sterpi "Spero di ritornare presto, ma, comunque, sia fatto di me secondo la volontà del Signore! Dopo che a Dio, alla S. Madonna e alla S. chiesa, vi affido, o cari miei sacerdoti, chierici, probandi, orfanelli e ricoverati, vi affido, a Don Sterpi, e so di mettervi in buone mani; abbiate ogni fiducia in lui, che ben se la merita. Se Iddio mi dicesse: Ti voglio dare un continuatore che sia secondo il tuo cuore, io gli risponderei: Lasciate, o Signore, perché già me lo avete dato in don Sterpi."

Don Orione salpò per il Brasile il 4 agosto del 1921 con Don Mario Ghiglione e Don Camillo Secco.
Un futuro ricco di vocazioni, di opere, di lavoro per il bene e la salvezza delle anime, attendeva questa magnifica terra. Deo Gratias!

Sono pagine bellissime e profonde: leggiamole insieme. 

Circolare del 3 agosto 1921  - Don Orione

Letto 706 volte Ultima modifica il Martedì, 03 Agosto 2021 10:08