Venerdì, 15 Maggio 2020 12:27

San Luigi Orione e le Clarisse di Città della Pieve

Vota questo articolo
(1 Vota)

Suor Sara Fedele D'Agostino delle Clarisse di Città della Pieve, nel secondo giorno del Triduo a San Luigi Orione, ci racconta il contatto privilegiato con don Orione e la questua delle vocazioni.

 “Voi non siete più stranieri né ospiti, ma siete concittadini dei santi e familiari di Dio” (Ef 2,19). 

È questa la Parola che illumina l’alba di questo secondo giorno di Triduo a san Luigi Orione, nella festa liturgica di san Mattia Apostolo. Lettura breve delle Lodi mattutine che dà l’avvio anche alla mia testimonianza sulla gloriosa amicizia tra il Santo tortonese e la nostra Comunità di Sorelle povere di santa Chiara di Città della Pieve

In alcuni dei suoi Scritti la Madre santa Chiara cita sia la Chiesa militante – noi quaggiù, sia quella trionfate – il Paradiso: forse ai suoi tempi veniva molto approfondito nella predicazione questo legame tra Cielo e terra, questa Comunione dei santi che noi oggi un po’ trascuriamo, distratti e appesantiti dalle cose della terra che sempre più prendono il sopravvento su di noi. .Continua...

Dawnload 

Preghiera per la Questua

Letto 239 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Maggio 2020 11:54

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.