Giovedì, 04 Giugno 2020 08:59

Carità senza confini... la ricchezza del carisma orinino in tempo di pandemia

Vota questo articolo
(0 Voti)

 “La nostra carità non serra porte…” diceva Don Orione e mai come oggi queste sue parole sono vere…In tempo di quarantena quando le porte della case rimangono chiuse…la carità orionina  “apre” ancora di più le sue braccia oltre ogni frontiera e confine.

In tutto il mondo le iniziative per aiutare chi si trova in difficoltà si moltiplicano in tutti campi. In Argentina la comunità “N. S. del Rosario” di Mendoza collabora con l’Istituto penitenziario locale. Dalla cappellania dell’Istituto, attraverso Padre Marcelo, è giunta, infatti, la richiesta di poter utilizzare la comunità come punto di raccolta del cibo destinato ai detenuti.

Ogni lunedì Sr. M. Eliana, insieme al personale penitenziario, riceve le famiglie dei carcerati che lasciano il loro cibo per i parenti che in questo periodo non possono incontrare. Inoltre, insieme a Sr. M. Susana, tre volte a settimana si recano nelle case delle persone che vivono nelle aree rurali e di casa in casa si offrono per sbrigare delle pratiche online a chi non può uscire di casa.

In Brasile le suore della comunità “Creche Mãe de Deus” di Araguaína, dall’inizio della quarantena, stanno portando avanti un vasto programma su diversi fronti.

Insieme ai laici e ad alcuni laici consacrati orionini, realizzano maschere da distribuire nei settori bisognosi della città; raccolgono e distribuiscono dei pacchi con generi di base per le famiglie del centro diurno, disoccupati e dipendenti in difficoltà, per un totale di 60 famiglie; realizzano un importante accompagnamento a casa, delle famiglie dei bambini che frequentano l’Asilo; attraverso la creazione di un gruppo WhatsApp realizzano la condivisione quotidiana della Parola di Dio e di Don Orione, diffondono materiale di supporto nell'area psicologico-emotiva ed hanno anche organizzato la Festa della Mamma, usando YouTube.

Infine, ma non meno importante, le suore hanno riattivato un orto situato accanto al vivaio, utilizzando i fertilizzanti organici con le foglie raccolte dagli alberi del vivaio.

Per tutta questa ricchezza di iniziative e di idee in cui si esprime il carisma orionino ringraziamo il Signore!   

 

Letto 237 volte Ultima modifica il Giovedì, 04 Giugno 2020 09:54

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.