19 luglio

 

un gruppo di giovani orionini di ItatiI giovani pellegrini orionini provenienti dall’Italia sono arrivati per primi in terra brasiliana. Insieme a quelli di altre nazioni parteciperanno alla GMG 2013, e prima ancora alla Giornata Mondiale della Gioventù Orionina (GMGO) che si svolgerà dal 21 al 23 luglio presso il Colégio Divina Providência dei FDP, a Rio de Janeiro, quasi ai piedi di Corcovado. Numerosi altri giovani orionini (circa 300) sono attesi nella città, in particolare quelli provenienti dall’America latina.

I pellegrini partiti dall’Argentina si sono fermati ieri al Santuario della Madonna Aparecida per pregare per tutti i partecipanti e chiedere alla Madonna di accompagnarli spiritualmente.

La GMGO ha lo scopo principale di preparare i giovani a vivere l'evento con la gioia e l'entusiasmo che caratterizzano la famiglia orionina. Nell’Equipe organizzativa fervono i preparativi per sistemare al meglio casa, cucina, dormitorio e cappella per l’accoglienza. Tutto si sta preparando con grande gioia e attenzione.

I media televisivi brasiliani stanno seguendo da vicino l'organizzazione e l'arrivo dei pellegrini orionini, in particolare nel “Colégio Divina Providência”, dove per primo si è recato Edney Silvestre di Globo TV, reporter di fama nazionale, che ha mostrato gli alloggi dei giovani e ha raccolto le impressioni e le aspettative dei volontari. E’ stata poi la volta di GloboNews, con il giornalista Rodrigo Carvalho, che ha mostrato il primo gruppo di pellegrini orionini giunto dall’Italia e infine è arrivata la TV Aparecida. Anch’essa ha mostrato gli alloggi dei giovani ed ha  intervistato un pellegrino P. Edson, coordinatore generale della GMGO.

Pubblicato in 2013
Venerdì, 12 Luglio 2013 11:56

Brasile: Incontro di formazione delle PSMC

12 luglio

 


dinamica di gruppo durante l'incontroLe Piccole Suore Missionarie della Carità, si sono riunite nella Sede della Provincia "N. S. Aparecida" a Cotia/SP dal 2 al 6 luglio, per un Incontro di formazione, studio e approfondimento di temi pertinenti alla vita, all’Istituto e alla loro missione nella Chiesa e nel mondo. Nei primi due giorni hanno riflettuto a partire dalla lettera della Superiora Generale sulle tre sfide del momento: gioventù, formazione e animazione della Vita Religiosa orionina femminile; il terzo giorno è stato dedicato all’analisi della realtà Apostolica Istituzionale, a partire dai dati statistici della Provincia e il quarto giorno alla realtà giuridica e burocratica, includendo le leggi lavorative. L’ultimo giorno dell’incontro, l’illuminazione è stata guidata da P. Ronaldo che ha parlato delle ombre e luci della Vita Religiosa oggi in Brasile. Le attività di questi cinque giorni carichi di studi e riflessioni, si sono concluse con la tradizionale e bella Festa Junina.

Pubblicato in 2013
Pagina 4 di 4

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.