Anno di fondazione: 1989

L'Isola di Marajó è un’area ambientale protetta del Pará, ricca di potenzialità, ma impoverita da diverse difficoltà come la disoccupazione, l'esodo rurale e la mancanza di assistenza politica e spirituale.
Fin dall'inizio le suore hanno creato uno stretto legame con la popolazione, visitando le famiglie, in modo da poter comprendere le necessità basilari della popolazione.
Attualmente diversi sono i problemi che colpiscono la popolazione giovane dell'Isola: l’alto tasso di gravidanze di ragazze adolescenti, la dipendenza dall'alcool, dai narcotici, dalla droga. Ciò richiede una formazione urgente, una pastorale giovanile che vada incontro a questa realtà mostrando un Gesù Cristo che propone a chi lo segue di essere "persona nuova". La meta principale della pastorale giovanile è evangelizzare i giovani, metterli in contatto con la persona ed il messaggio di Gesù Cristo incarnato nella storia e nella vita di ognuno di loro. Insieme al popolo di questa isola le Piccole Suore Missionarie della Carità, fedeli alla loro opzione radicale per Gesù Cristo cercano di seminare la fede, la speranza e la solidarietà, impegnate con la causa di tutti coloro che hanno un dolore.

Pubblicato in Brasile
Venerdì, 10 Maggio 2013 09:34

Educandário N. S. Aparecida – Guararapes

Anno di fondazione: 1965 (1989)

Nel 1989 è cominciata una nuova tappa di lavoro prestato dall'Istituto alla comunità di Guararapes. Con l'aumento della coltivazione della canna da zucchero e del cotone nella regione, come anche il sorgere di piccole industrie, è cresciuta la migrazione delle persone povere, provenienti da tanti paesi, in cerca di lavoro e così è aumentata anche la domanda di luoghi di assistenza per i bambini. Per rispondere a questa nuova esigenza, la struttura ha iniziato a funzionare come centro educativo. Attualmente sono accolti bambini dai 7 ai 14 anni, appartenenti a diverse religioni. L'obiettivo dell'Istituto è quello di sviluppare attività di orientamento psico-pedagogico, mirando alla socializzazione dei bambini e degli adolescenti, allo sviluppo del senso critico e ad abilitare per una professione, sempre in relazione ad ogni tappa evolutiva. Inoltre i destinatari hanno a disposizione aule di musica, arti plastiche, per corsi di recupero, di ricamo a macchina e a mano, di pittura e per la catechesi. Le suore, i professori, gli educatori e i tecnici, con attività di gruppo, dirette o libere, stimolano i bambini e gli adolescenti nel loro sviluppo integrale e armonico. Le suore, inoltre, svolgono attività parrocchiali.

Pubblicato in Brasile
Venerdì, 10 Maggio 2013 09:33

Comunidade “Dom Orione” - São Paulo

Anno di fondazione: 1997

I costanti cambiamenti avvenuti a Brasile negli ultimi anni hanno provocato profondi cambiamenti nel quadro sociale del paese, contribuendo a far nascere nuove forme di povertà. In risposta a questa realtà, le Piccole Suore Missionarie della Carità, su invito della Chiesa di S. Paulo, nel 1997 hanno aperto una nuova comunità nella regione di Brás. L’attività iniziò subito con un lavoro di pastorale con le persone sofferenti della strada (bambini e adulti), con gli abitanti delle favelas e dei cortiços, il movimento dei Sem Terra (Senza Terra), generalmente composto da persone che, private della loro terra, sono diventate vittime dell'esclusione sociale. Per quanto riguarda la pastorale dei bambini e dei minori che abitano nelle favelas e nei cortiços, le suore ed i volontari accompagnano i bambini dai zero ai 6 anni. Le suore supportano le gestanti, accompagnandole affinché i loro bambini nascano sani e siano allattati con latte materno. Si cerca di prevenire la denutrizione, le malattie, la disidratazione e viene incentivata la vaccinazione dei bambini.
La missione viene realizzata in collaborazione con la Diocesi.
Altro lavoro assunto dalla comunità è la Pastorale carceraria, il cui principale obiettivo è l'evangelizzazione, facendola passare attraverso la presenza umana e cristiana nel tessuto dell'umanità. Attraverso di essa si cerca di riavvicinare i prigionieri alle loro famiglie e dar loro la possibilità di avere un avvocato. Le famiglie dei detenuti sono informate sui loro diritti di assistenza da parte dello Stato.

Pubblicato in Brasile

Anno di fondazione: 2003

Samambaia è una città satellite, posta nella periferia di Brasilia e fondata nel 1989. Vi si sono stabilite persone provenienti dal Nord e Nord-Est del Paese in modo da essere vicine a Brasilia e trovarvi un lavoro. Il gran numero di chiese esistenti in Samambaia, permette di constatare che la fede è il punto forte della popolazione.
Samambaia vive un sociale molto difficile, con alti tassi di disoccupazione, utilizzo di droghe, prostituzione, ragazze madri. Inoltre, è stato stimato che vi sono più di 2000 bambini che attendono un posto in una scuola materna, anche perché molti genitori lavorano in città e sono costretti a lasciare i bambini e gli adolescenti in casa.

Pubblicato in Brasile
Venerdì, 10 Maggio 2013 09:22

Comunidade de Buritis – RONDONIA

Anno di fondazione: 2011

Pubblicato in Brasile
Venerdì, 15 Febbraio 2013 19:21

Brasile: Giubileo d’ORO

 

Il giorno 2 febbraio 2013, nella Sede Provinciale delle Piccole Suore Missionarie della Carità a Cotia - San Paolo, è stata celebrata la Festa di Giubileo d’Oro delle suore: M. Dinorá Coelho Vaz, M. Libera de Bona, M. Rita dos Remédios Pinheiro, M. qp8qsé Hilário da Silva e M. Monica Machado.

La Festa ha avuto come punto centrale la Celebrazione Eucaristica Presieduta da Mons. Francisco Manoel Vieira (Vescovo Emerito della Diocesi di Osasco – SP) e concelebrata dai Sacerdoti Orionini: P. Renato Scano, P. Pedro Bortolini, Parroco della Parrocchia Santo Antonio di Granja Viana a Cotia, assistito dal Diacono Edson Teixeira de Lina Estavam. Erano presenti vari laici rappresentanti della comunità della Parrocchia, i familiari delle Giubilande, alcune consorelle che hanno partecipato agli Esercizi Spirituali e altre suore delle comunità vicine. Durante la celebrazione Mons. Francisco e i sacerdoti presenti hanno rivolto parole di gratitudine alle suore Giubilande, d’incentivo, d’incoraggiamento e di riconoscenza per la vita donata a servizio del Regno durante questi anni nella Chiesa. Le Giubilande hanno commosso i presenti quando con gioia e con parole di gratitudine hanno ringraziato Iddio per tutte le grazie ricevute in questi anni. Anche M. qp8qsé Hilário che per motivi di salute non ha potuto essere presente, ha inviato parole di fede e speranza rivolte ai presenti.

Nel momento di azione di grazie, le ospiti dell’Istituto “Mater Dei” di San Paolo hanno presentato una coreografia in omaggio alle festeggiate. A conclusione della cerimonia, la Superiora provinciale, Sr. M. Priscila Oliveira ha ringraziato la partecipazione di Mons. Francisco, dei Sacerdoti, del Diacono e di tutti i presenti; ha ringraziato inoltre per  il “SÌ” generoso delle Giubilande e per la loro fedeltà, testimoniata in questi 50 anni. Dopo la Celebrazione Eucaristica è stato offerto il pranzo ai partecipanti, seguito dagli omaggi della Provincia alle suore e da un delizioso dolce preparato da alcune persone amiche della Comunità.

Eleviamo grazie a Dio per le grandi cose che ha compiuto nella Provincia “N. S. Aparecida”

 

Pubblicato in 2013
Pagina 3 di 3

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.