Mercoledì, 18 Settembre 2019 08:07

A Villa Charitas la 21° Festa della Luce

Si è svolta domenica 15 settembre a Villa Charitas (Tortona), la 21° Festa della Luce delle Sacramentine non vedenti.

Pubblicato in 2019

Nei giorni 12 e 13 settembre presso Villa Charitas a Tortona, nella sede delle Suore Sacramentine si è svolto il corso formativo dal titolo “Ero cieco e ora ci vedo” promosso dalla Provincia Religiosa “Mater Dei” – Italia.

Pubblicato in 2019

Domenica 30 giugno Kiko Arguello, iniziatore del cammino Neocatecumenale, ha convocato i giovani italiani a Genova per aiutarli, attraverso l’ascolto della Parola di Dio e una profonda catechesi, a scoprire la loro vocazione affinché possano fare scelte di vita seguendo gli insegnamenti del Vangelo per essere nella Chiesa e nella società testimoni autentici di Cristo.

Pubblicato in 2019
Lunedì, 16 Maggio 2016 11:35

Festa di San Luigi Orione - 2016

 

Carissime sorelle!

Oggi è per noi e per tutta la Famiglia orionina, un giorno di festa!

Oggi ricordiamo con amore e con gioia la commemorazione di San Luigi Orione.

Ho sentito il bisogno di arrivare a voi con un saluto che esce dal cuore e che vuole arrivare ai vostri cuori, in questo giorno così caro a tutte noi e a tutta la Famiglia orionina.

 

Sorelle, siamo figlie di un grande Santo, figlie di un grande Padre!

Come recita un bellissimo canto brasiliano: “Somos filhas desse pai, que amou a fidelidade, somos Pequenas Irmas Missionarias da Caridade![1].

 

Ricordare, celebrare e festeggiare oggi la santità di Don Orione, è far festa per la sua fedeltà, per la sua carità, per la sua misericordia… Don Orione è per noi padre e maestro nella sequela di Cristo, come Missionarie della Carità, che vogliamo camminare sulla sua scia con filiale fedeltà!

 

La santità di Don Orione ci indica un cammino e uno stile di vita da incarnare, da condividere e da offrire alla Chiesa e al mondo. Essere figlie di questo Padre “que amou a fidelidade”, significa vegliare, essere attente, essere sveglie per scoprire nei segni del nostro tempo, la presenza di Cristo, per portare, come Don Orione, l’amore, la tenerezza, la misericordia e la maternità di Dio e della Chiesa, per seminare “a larga mano, sui nostri passi, opere di bontà e di amore”… per i più piccoli, più emarginati, per i lontani, i dimenticati nelle periferie esistenziali della società, della famiglia, delle nostre comunità, dell’ambiente di lavoro e di apostolato…

 

Essere “figlie di questo padre è essere donne dal cuore misericordioso e universale, che fanno di Cristo il cuore del mondo, dopo aver fatto di Cristo il cuore del proprio cuore… testimoni credibili dell’Assoluto, totalmente immerse nel suo mistero… capaci di comunicare il dono della fede… di parlare il “linguaggio della carità”, disponibili all’ascolto e disposte a spendere ogni energia per il regno di Dio…[2]

 

Essere “figlie di questo padre è impregnare la nostra vita con i sentimenti del suo cuore appassionato di amore a Dio e ai fratelli! Riprodurre in noi, con fedeltà creativa, nei piccoli gesti quotidiani, la sua “passione”: “siate tutte di Dio per essere tutte del prossimo”!

 

Questo è il nostro programma di vita, personale e comunitario… è la sfida che oggi ci viene riproposta da Don Orione, mentre celebriamo la sua festa.

 

Carissime sorelle: buona festa del nostro caro fondatore San Luigi Orione!

E, mentre celebriamo la sua santità, rinnoviamo il nostro impegno di santità personale e comunitaria!

Cantiamo insieme con entusiasmo: “Somos filhas desse pai, que amou a fidelidade, somos Pequenas Irmas Missionarias da Caridade”, se non lo conoscete, cantatelo con la musica del cuore, la musica della carità e della santità!

San Luigi Orione: prega per noi! Intercedi per noi… sostieni la nostra vocazione e la nostra missione…

San Luigi Orione: prega con noi il “padrone della messe” perché mandi nuove vocazioni alla tua grande Famiglia!

 

Buona festa a tutte!!

Vi abbraccio fraternamente e ci incontriamo nella preghiera!

Viva Don Orione!

Sr. M. Mabel Spagnuolo

 

Roma, 16 maggio 2016. Festa di San Luigi Orione.

 


 

[1] Traduzione: “Siamo figlie di questo padre, che amò la fedeltà. Siamo Piccole Suore Mssionarie della Carità”, canto di una nostra consorella Sr. M. Raimunda dos Santos.

 

[2] Cfr. Giovanni Paolo II, discorso ai religiosi della PODP, in occasione dei 50 anni della morte di Don Orione, 30-04-1990.

 

pdf  Scarica il Messaggio della Superiora generale per la FESTA DI S. LUIGI ORIONE 2016 (364.26 kB)

 

Pubblicato in Comunicazioni

“Sia lodato il Santissimo Sacramento,
ogni momento!”

(Don Orione)

Rev.de Superiore provinciali
Rev.de Suore Sacramentine non vedenti
Per conoscenza a tutte le PSMC


Carissime sorelle,

attraverso la presente vengo a CONVOCARE L’ASSEMBLEA CENTRALE DELLE SUORE SACRAMENTINE, a norma dell’Art. 231 delle Costituzioni.
L’Assemblea si realizzerà a ROMA, NELLA SEDE DELLA CASA GENERALE, VIA MONTE ACERO, 5, DAL 21 AL 25 APRILE 2016.

ASSEMBLEA LOCALE
In ogni comunità di Suore Sacramentine si realizzerà previamente l’Assemblea locale, presieduta dalla Superiora provinciale, a norma dell’Art. 228 delle Costituzioni.
Per tale Assemblea vi allego alla presente convocazione un sussidio con la dinamica e la proposta di riflessione. Ogni comunità, accorderà con la Superiora provinciale, per determinare la data dell’Assemblea locale, a realizzarsi durante tre giorni successivi entro e non oltre il 10 marzo 2016. Durante l’Assemblea locale sono previsti gli atti prescritti negli Art. 229  (Continua a leggere...)

pdf pdf pdf pdf Convocazione Assemblea Centrale Sacramentine 2016 ( pdf 245.06 kB)

Pubblicato in Comunicazioni

11 aprile

anteprima2 1104014Il 6 aprile nel giorno del 50° anniversario della morte di Madre Tarcisia, prima Superiora delle Suore Sacramentine non vedenti, le Suore Sacramentine della comunità di Meru in Kenya, si sono spiritualmente e pienamente unite con tutto l’Istituto per ringraziare il Signore del dono di questa santa Madre e sorella. Domenica mattina insieme con i laici nella parrocchia hanno pregato per le intenzioni della congregazione e soprattutto per il ramo delle suore Sacramentine, mentre nel pomeriggio tutta la comunità di suore si è riunita nella cappella della comunità per l'adorazione del Santissimo Sacramento e per il ringraziamento a Dio.

Presente anche la comunità delle PSMC di Laare per l'adorazione e per un pasto di festa durante il quale è stato letto il messaggio-ricordo della Superiora generale su Madre Maria Tarcisia dell’Incarnazione.

 

Leggi anche la testimonianza sul lavoro apostolico delle PSMC nella Diocesi di Meru.

Pubblicato in 2014
Mercoledì, 25 Settembre 2013 10:00

Tortona: Festa della Luce

25 settembre

 

anterpima2_2509013Al monastero di Villa Charitas, casa importante per Don Orione e tanto cara alla Congregazione, si è svolta domenica 22 settembre, la quindicesima edizione della Festa della Luce. La Festa è stata presentata da Marta Cassano membro del MGO, sono state lette alcune testimonianze e celebrata l'Eucarestia presieduta da don Severino Tolfo. Ha animato la giornata la corale "San Giacomo" di Gerola (PV).

Il primo intervento è stato della Madre generale Maria Mabel Spagnuolo, la quale rientrata da alcuni giorni dal Kenya non ha voluto mancare a questo appuntamento che ha definito "di famiglia". "Dobbiamo sempre rimanere uniti ed aiutarci reciprocamente nelle varie comunità, religiose e laici, per il bene della nostra amata Congregazione", oltre a ringraziare i presenti la Madre si è rivolta direttamente alle Sacramentine dicendo loro di continuare nel loro servizio di preghiera alla Chiesa e per il bene della Congregazione.

Si sono susseguite le testimonianze di vita incentrate sul carisma Orionino e sulla Fede, di Sr. M. Rosa Affinito, Sacramentina e di Armanda Sano, membro del M.L.O..

I presenti si sono poi recati davanti alla statua della Madonna sotto il titolo di "N.S. del SS. Sacramento" per la benedizione e chiedere la sua invocazione di protezione e di aiuto.

Processionamelmente ci si è recati all'altare per la celebrazione della Santa Messa.

Don Severino Tolfo nella sua riflessione ha tracciato un profilo spirituale di Frate Ave Maria che nella sua cecità ha saputo lodare Dio, affidarsi a lui.

Un momento di fraternità ha concluso questa bella giornata vissuta insieme sotto lo sguardo di Maria luce e guida del nostro cammino di Fede.

Fabio Mogni

Pubblicato in 2013

11 settembre

volantino della festa della luceLa 15a edizione della Festa della Luce si svolgerà quest’anno domenica 22 settembre presso Villa Charitas a Tortona, nuova sede della comunità delle Suore Sacramentine non vedenti, a partire dalle ore 16.00. Sarà presente alla Festa la Superiora generale delle PSMC, Madre M. Mabel Spagnuolo che porgerà ai partecipanti il suo saluto di Benvenuto!

Pubblicato in 2013
Lunedì, 09 Settembre 2013 09:13

Roma: Professione perpetua di Suor M. Luz Ojeda

09 settembre

 

anteprima_09092013Domenica, 8 settembre, giorno della Natività della Beata Vergine Maria alle ore 17.30, nella cappella della Casa generale delle Piccole Suore Missionarie della Carità Sr. Maria Luz dell’Eucarestia, Sacramentina non vedente, ha pronunciato i Voti Perpetui nelle mani della Superiora generale Madre M. Mabel Spagnolo, durante la Santa Messa presieduta da don Sylwester Sowizdrzal, Consigliere generale FDP.

Sr. Maria Luz è cilena e da nove mesi, assieme ad altre due conosrelle Sacramentine, vive nella comunità della Casa generale a Roma per prepararsi alla nuova missione che le attende in Kenya.  Per Sr. M. Luz è stata una grande grazia vivere questo tempo di preparazione ai voti e alla missione qui a Roma, perchè ha potuto vivere da vicino gli eventi riguardanti la Chiesa, in particolare l’elezione di Papa Francesco che segue con particolare preghiera e offerta quotidiana secondo le sue intenzioni.

Sr. M. Luz, inoltre, nel mese di agosto, ha partecipato alla visita che si è svolta a Tortona, la “terra santa orionina”, in occasione della preparazione al Giubileo di Vita religiosa di alcune PSMC provenineti da varie parti del mondo; questa bellissima esperienza, arricchita dalla conoscenza diretta dei luoghi cari a Don Orione e a tutta la Famiglia orionina, ha rafforzato in lei lo spirito e l’amore al santo Fondatore.

Nella sua omelia Don Silvestro ha riflettuto sul dono della vocazione consacrata che deve essere continuamente custodito e vissuto con umiltà e con gioia, affinché la testimonianza di Cristo sia efficace.

Al termine della Santa Messa Madre M. Mabel con un abbraccio fraterno ha accolto Sr. M. Luz nella famiglia religiosa delle PSMC, ringraziandola per il suo cuore sempre “aperto” verso Dio e augurandole che la sua vita sia sempre luce per coloro che non vedono e non credono in Dio.

La festa è proseguita nell’agape fraterna vissuta in clima di familiarità, serenità e gioia.

Pubblicato in 2013

06 settembre

 

anteprima_06092013_2La Superiora generale Madre M. Mabel Spagnuolo ha partecipato alla celebrazione eucaristica presieduta questa mattina a Casa Santa Marta da Papa Francesco. Con lei le Suore Sacramentine non vedenti Sr. M. Margarita Ramirez (Argentina), Sr. M. Luz Ojeda (Chile), Sr. M. Dominika Maciejewicz (Polonia), che la prossima settimana partiranno per la missione del Kenya, per unirsi alla comunità delle Sacramentine di Meru. Insieme al gruppo anche Sr. M Pia Carvajal Urbina, Sacramentina del Cile, che ha celebrato in agosto a Tortona il 25° della Vita religiosa.

Durante l’omelia il Papa ha affermato che il cristiano sia sempre gioioso come quando si va a nozze: “Gesù ci chiede a noi la gioia della festa, la gioia di essere cristiani. E ci chiede pure la totalità: è tutto Lui. E se noi abbiamo qualcosa che non è di Lui, pentirsi, chiedere perdono e andare avanti. Che il Signore ci dia, a tutti noi, la grazia di avere sempre questa gioia, come se andassimo a nozze. E anche avere questa fedeltà che è l’unico sposo è il Signore”.

Dopo la celebrazione la Superiora generale ha salutato il Pontefice, presentandogli le consorelle che erano con lei. Papa Francesco come sempre ha ricambiato con gioia e affetto i loro saluti. Inoltre il Santo Padre ha benedetto tutte le PSMC sparse nel mondo che si preparano al Centenario della Fondazione e ci ha donato la sua firma come segno del suo affetto e vicinanza.

Pubblicato in 2013

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.