Mercoledì, 25 Febbraio 2015 09:49

Filippine: apostolato delle PSMC a Marinduque

Vota questo articolo
(0 Voti)

25 febbraio

anteprima3 2502015Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo ad ogni creatura” (Mc 16,15) – è questo è il principale mandato missionario lasciato ad ogni cristiano da Gesù. Don Orione fondando 100 anni fa le Missionarie della Carità desiderava che esse andassero ovunque a proclamare il Vangelo attraverso “l’esercizio della carità”.

Le Suore sono arrivate nelle Filippine nel 2004, e oggi sono presenti in due comunità: a Quezon City alla periferia di Manila e a Nangka appartenente alla parrocchia di Mogpog nell’Isola di Marinduque.

In questi giorni Sr. M. Alicja Kedziora, consigliera generale, sta facendo una visita fraterna e ci ha inviato una breve testimonianza della sua esperienza a Marinduque.

 

“E’ la prima volta che visito questa Nazione e l’apostolato svolto dalle Suore. Appena arrivata sono partita con Sr. M. Graciela Pettiti, che mi aspettava nella comunità di Quezon City, verso la comunità “Our Lady of Biglang Awa” di Nangka composta da altre due suore: Sr. M. Mercedes Saucedo e Sr. M. Magdalena Wesolowska. Dopo 5 ore di viaggio con il pullman e 3 con la barca, finalmente si giunge all’Isola che viene considerata il cuore delle Filippine per la sua posizione geografica.

 

La comunità è stata aperta a febbraio del 2013 e si inserisce nel piano pastorale della parrocchia di Sant’Isidoro di Mogpog. Le Suore stanno insegnando la catechesi nelle scuole medie, hanno aperto Oratorio dedicato a San Luigi Orione, hanno creato il gruppo del Movimento Laicale Orionino (MLO), curano i malati e accolgono le necessità che la Divina Provvidenza gli mostra quotidianamente a favore degli abitanti di questa zona. Vivono in una casa piccola fra la gente; povere con i poveri; si alzano presto al mattino camminando per la S. Messa alle 5.30, viaggiano con i mezzi semplici utilizzati dal popolo e questo stare in mezzo a loro con un sorriso, un saluto e una buona parola è proprio una testimonianza evangelica, l’intesa è rapida specialmente con i bambini che cercano sempre la loro presenza e benedizione.

Nei giorni della mia permanenza le Suore hanno dato inizio all’Anno del Centenario, coinvolgendo specialmente i bambini ed il MLO. Si sente che la gente apprezza la presenza delle Suore e conoscendo sempre di più il carisma orionino se ne fa partecipe a sua volta. La Divina Provvidenza che sorprende nei piccoli dettagli fa crescere il sentimento di gratitudine ed entusiasmo evangelico. Per tutto ciò che ho visto e vissuto: Deo gratias!”.

Letto 1467 volte Ultima modifica il Venerdì, 06 Marzo 2015 09:05

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.