Lunedì, 25 Aprile 2022 14:08

Apertura dell'Assemblea Centrale delle Suore Sacramentine

Vota questo articolo
(1 Vota)

È iniziata oggi alle 14. 30, ore di Roma, attraverso la Piattaforma Zoom, l’Assemblea centrale delle suore Sacramentine guidata da Madre M. Mabel. All’apertura dell’Assemblea, Madre Mabel ha rivolto alcune parole di saluto e di augurio.

Carissime Sorelle Sacramentine, Superiore provinciali e regionali presenti, mentre do un cordiale e affettuoso benvenuto a questa Assemblea Centrale delle Suore Sacramentine 2022, a nome mio e del Consiglio generale, voglio rivolgervi un breve messaggio iniziale anche a modo di desiderio o di augurio per quanto cercheremo di vivere in questi sei giorni.

L’Assemblea Centrale è un evento dello Spirito Santo sulle vostre Comunità.
Dio è il primo interessato alla vostra vita, alla vostra vocazione e alla vostra presenza nel cuore della Congregazione delle PSMC e della Chiesa.
Dio è il primo a voler per voi la pienezza dello Spirito che diventa pienezza di vita, gioia del cuore, fecondità evangelica, santità contagiosa.

Perciò, non abbiamo altro modo di vivere questi giorni che non sia mettendoci in atteggiamento di abbandono e docilità, di apertura e coraggio, di umiltà e carità, nelle mani dello Spirito Santo, che vuole “far nuove tutte le cose” con la forza del suo amore.
L’unico atto di vero e autentico amore alla vocazione di Suora Sacramentina che possiamo realizzare è quello di lasciarci trasformare, convertire e rimodellare dallo Spirito Santo.
L’unico atteggiamento che può offrire alle vostre Comunità un futuro fecondo è quello di “non aver paura” di fare scelte nuove e inedite, di provare vie mai percorse, di spogliarci del peso di ciò che ormai non ha perso trasparenza, vigore e profezia, e guardare il futuro con nuova speranza e nuovo ardore.

Sappiamo bene che le vostre realtà sono in un momento molto delicato e che il vostro futuro è in gioco, insieme all’intera umanità che sta vivendo questo “cambio di epoca”, anche voi siete dentro a questo processo in mezzo a luci e ombre, a certezze e dubbi, a buoni desideri e paure, ma non “si esce da nessuna crisi se non aderendo fino in fondo al processo trasformativo che essa segnala e spinge ad attuare” (M. Guzzi, La nuova umanità, Paoline, Milano 2006, 138).

Don Orione stesso è stato sempre un modello di libertà e di docilità alla voce dello Spirito, sapendo in ogni tempo e luogo fare scelte anche di cambiamento radicale di ciò che prima lui stesso aveva impulsato.
Lui stesso ci dice ancora oggi: “…o rinnovarsi nello spirito religioso, o vi metto da parte. Rinnovarsi in tutto! Noi dobbiamo essere una forza! (…) Noi dobbiamo essere una vita. Noi vogliamo essere una forza nelle mani della Chiesa. O essere una forza o altrimenti non abbiamo ragione di vita, una forza spirituale. (…) Chi non intende seguirmi si levi di mezzo, altrimenti vi salto avanti, vi metto da parte, non vi offendete.     Voglio che sentiate in queste parole, un po' forti se  volete, la forza di una gioventù che non tramonta, perché è la forza della fede che non invecchia mai.
O ringiovanirsi ed essere quelli che dobbiamo essere religiosamente, o meglio non essere. (…) È questione di vita o di morte; vita vogliamo essere e non morte (...) È questione di essere vitali, di non avere dei pesi da trascinare...” (da discorso confidenziale del 14-8-1934)  MA6. 159 SS).

Allora, carissime Sorelle, viviamo con questo spirito l’Assemblea che adesso stiamo iniziando e con Maria apriamo il cuore ad accogliere la voce di Dio e a offrire a Lui il nostro “Eccomi, si faccia in me secondo la tua Parola”! Buona Assemblea a tutte!

L’assemblea decorrerà dal 25 al 30 aprile con la presenza delle delegate di ogni comunità di Suore Sacramentine, le loro provinciali e Sr M. Sylwia, Vicaria generale e incaricata della loro animazione a livello generale. Accompagniamole con la preghiera in questo importante momento di riflessione.

Letto 119 volte Ultima modifica il Lunedì, 25 Aprile 2022 15:54

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.