Giovedì, 07 Gennaio 2021 08:58

Convegno Nazionale Vocazioni 2021

Vota questo articolo
(0 Voti)

La Consigliera generale Sr. M. Rosa Delgado Rocha ci racconta la sua partecipazione al 44° Convegno Nazionale Vocazioni

La tematica proposta dall’Ufficio Nazionale per la pastorale delle vocazioni per l’anno pastorale 2020-2021 si ispira ad una espressione di Papa Francesco, contenuta nell’Esortazione Apostolica Gaudete et exsultate, 141«la santificazione è un cammino comunitario, da fare a due a due». Con questa tematica è stato realizzato il Convegno nazionale per le Vocazioni dal 3 al 5 gennaio in modalità online, con più di 900 partecipanti tra consacrati, preti, laici, famiglie, giovani. Sr. M. Rosa Delgado Rocha, Consigliera generale ha partecipato a quest’appuntamento annuale dell’Ufficio Nazionale per la pastorale delle vocazioni e ci racconta così la sua esperienza:

“La mia partecipazione è stata un’opportunità di approfondimento di temi importanti che sintetizzo con la parola accompagnare, che mi è risonata più forte attraverso le relazioni. Tutte sono state opportune e certamente hanno portato ricchezza al nostro vissuto e impegno come consacrati, preti, famiglie e giovani in ricerca…. Particolarmente interessanti sono stati due interventi: quello di don Gaetano Piccolo – gesuita, sul discernimento e quello di Sr. Samuela Rigon - dell’Ordine delle Suore Francescane della SS.ma Madre Addolorata, sulla chiamata all’amore. Grazie, della profondità!  Inoltre, la testimonianza di don Giorgio Ronzoni, sulla seconda chiamata - essere parroco pure rimanendo in una carrozzella dopo un incidente …  credere che Dio si serve anche della fragilità per realizzare la missione ci fa capire ancora una volta che la chiamata è fatta nella quotidianità e che anche gli avvenimenti fragili della vita sono opportunità di crescita e spazio di donazione.

Pure essendo online si è potuto condividere le riflessioni individuali o in gruppi attraverso le schede e anche realizzare la veglia di preghiera per le vocazioni. Come ha riferito don Michele Gianola: ‘sebbene ciascuno di noi sia chiamato a rimanere fisicamente isolato a causa della pandemia, vogliamo ugualmente pregare insieme, ciascuno nella propria casa partecipando attivamente, pregando davvero tutti nello stesso momento, guidati dallo scorrere dei testi e dei racconti che saranno proposti’. Con i lavori dell’ultima mattinata si è concluso il Convegno, che è stato considerato da tutti, un momento di grazia all’inizio del nuovo anno.”

Letto 66 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Gennaio 2021 07:47

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.