Martedì, 29 Luglio 2014 10:57

“Ho bisogno di figli santi!” Proposta per l’indicazione di nuove Consorelle da presentare alla Chiesa per la beatificazione.

 29 luglio 2014

 

“La santità si addice alla tua casa,

per la durata dei giorni, Signore”

(Sal 92,5)

Carissime consorelle,

con grande gioia mi rivolgo a voi, questa volta per coinvolgervi in una bella iniziativa, che vogliamo avviare, per la celebrazione dei nostri 100 anni di Fondazione, ma anche come un modo di prepararci all’anno della Vita consacrata: due provvidenziali coincidenze per il prossimo 2015.

 

Con il consenso del Consiglio generale, dopo aver maturato l’idea nella preghiera e nel cuore da qualche mese, vorrei proporre di iniziare la causa di beatificazione di qualche altra nostra Consorella.

 

Certamente siamo liete e riconoscenti al Signore, per lo sviluppo positivo che ha avuto, specialmente in questi ultimi anni, la causa della, oggi, Venerabile Suor Maria Plautilla Cavallo, del crescere della devozione verso di lei, non solo nei nostri ambienti, ma anche fra le persone laiche e delle tante grazie che, per sua intercessione, sono state dispensate a chi l’ha invocata con fede e con amore.

 

Ma abbiamo anche tante altre figure, molto care a noi, che ricordiamo per la loro santità di vita, per la testimonianza e per la luce che hanno lasciato, nelle diverse realtà, dove siamo presenti.

 

Sicuramente vi domanderete: qual è la motivazione per voler avviare altra causa di beatificazione? La risposta è semplicemente questa: per ravvivare in noi il desiderio e l’impegno di santità, per cercare altre figure, fra le tante che il Signore ci ha regalato durante questi 100 anni di vita della nostra Congregazione, che ci siano di stimolo, di esempio, di incoraggiamento e di intercessione; qualche altra figura più vicina a noi negli anni e che, ancora oggi, continua ad essere “viva” in noi, fra di noi e anche per tanti laici, la sua fama di santità.

 

Nella presentazione degli Atti dell’XI Capitolo generale, pensando al nostro Centenario, avevo scritto che, “vorremmo arrivare a questo importante evento per la vita della nostra Famiglia religiosa, con molto da ringraziare il Signore e da glorificare il suo nome: ringraziare per la santità del nostro Fondatore San Luigi Orione e per quella di tante nostre consorelle, che hanno segnato il solco, sul quale tutte noi stiamo camminando…[1].

 

Oggi vorrei che, tutte noi, rinnovassimo questo ringraziamento, questa lode al Signore, presentando alla Chiesa una nuova Consorella. Ma non vogliamo, né possiamo farlo solo come Consiglio generale; vogliamo coinvolgere tutte voi, ognuna di voi, in questo discernimento, in questo ascolto dello Spirito Santo, in questo cammino di scoperta della Volontà di Dio. Perché la santità è sempre un dono di Dio, è Lui che, trovando cuori aperti e docili alla Sua grazia, li rende sempre più simili a Lui, più identificati con i sentimenti del Figlio e, quindi, rivestiti dalla santità “che si addice alla sua casa”, che è luce, esempio e speranza per la Chiesa e per il mondo.

 

Diceva Don Orione: “La santità! il desiderio della santità! tutto verrà dietro a questo: i disegni di Dio si compiranno sopra di me e sopra di voi tutti. La Santa Chiesa: il Papa: il popolo credente… i non battezzati come i battezzati; i giusti come i poveri peccatori non hanno da sperare altro che dalla santità. Ora la Chiesa ha bisogno di un gruppo di santi”.[2]

 

La nostra Congregazione ha avuto tante sorelle che hanno ascoltato Don Orione e hanno vissuto una vita consacrata a Dio in pienezza, in fedeltà, in allegria, in carità, in santità!

 

Ora voglio chiedere a voi, a ogni PSMC, la collaborazione, il coinvolgimento, la partecipazione a questo discernimento.

 

Dopo aver consultato il postulatore, Don Aurelio Fusi, abbiamo pensato bene, di non partire presentandovi i “nomi” delle “candidate” sulle quali pronunciarvi, ma partire da voi, dalla gente; chiedere a voi di offrirci i nomi, in modo di dare più libera voce allo Spirito Santo, alla vostra intuizione sulla vita e la fama di santità delle nostre Consorelle e, poi, fare il discernimento.

 

Per fare questo, vi offro alcuni orientamenti in una scheda allegata, da utilizzare personalmente e comunitariamente, affinché possiate pregare, dialogare, discernere e, infine, proporre le consorelle che considerate in “fama di santità”. Lascio anche a voi la libertà di consultare, con molta prudenza, altre persone laiche o religiose, ben scelte, e che possano offrirvi il loro valido contributo.

 

Vi chiedo di realizzare questo atto di partecipazione e di comunione al più presto possibile, e di inviarmi le vostre risposte entro il 30 di agosto c.a. Per rendere la comunicazione più agile e veloce, potete inviare la scheda con le vostre risposte, anche via e-mail, alla mia casella: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., altrimenti al solito indirizzo della Casa generale, Via Monte Acero 5, 00141 Roma, rivolta direttamente a me.

 

Carissime sorelle, preghiamo tutte insieme il Signore, autore di ogni santità, e che questa iniziativa sia, innanzitutto, un momento forte di grazia, perché ognuna di noi, ogni nostra comunità, rinnovi il desiderio, l’amore e l’impegno per la santità.

 

Chiediamo al nostro Padre Fondatore San Luigi Orione, che ci aiuti e accompagni in questo cammino; che possiamo attingere dalla sua santità per vivere anche noi con gioia e con amore rinnovate una vita santa. I Santi sono sempre luce per la Chiesa e per il mondo. Guardiamo loro con speranza! Anche noi possiamo, con la grazia di Dio e con l’adesione della nostra libertà, arrivare all’eroismo della carità nel quotidiano della nostra vita, nella fraternità e nella missione. Don Orione continua ancora a ripetere: “ho bisogno di figli santi!” Lo dice oggi a me, a te, a tutte noi: “ho bisogno di figlie sante!”

 

Ave Maria e avanti! Sempre avanti!

Abbraccio con gioia e affetto nel Signore ognuna di voi e vi saluto anche a nome delle Consigliere generali.

Rimaniamo unite in ogni Eucaristia, e ci sosteniamo a vicenda nella preghiera!

Fraternamente:

Sr. M. Mabel Spagnuolo

Superiora generale

 

Roma, Casa generale, 16 luglio 2014

Festa della Madonna del Carmine

 


[1] Cfr. PSMC, Atti XI Capitolo generale, Presentazione, pag. 13.

[2] Don Orione, lettera da Tortona, 9 maggio 1914, Scritti 52,194.

 

italia pdf CIRCOLARE NUOVE BEATE - IT (218.44 kB) pdf

italia pdf ALLEGATO ALLA CIRCOLARE Nuove Beate - IT (209.62 kB)

 

polonia  pdf CIRCOLARE NUOVE BEATE - PL (237.48 kB) pdf

polonia pdf ALLEGATO ALLA CIRCOLARE Nuove Beate - PL (386.87 kB)

 

spagna pdf CIRCOLARE NUOVE BEATE - ES (250.21 kB)

spagna pdf ALLEGATO ALLA CIRCOLARE Nuove Beate - ES (231.4 kB)

 

madagascar-malgascio pdf CIRCOLARE NUOVE BEATE - MG (228.41 kB)

madagascar-malgascio pdf ALLEGATO ALLA CIRCOLARE Nuove Beate - MG (304.02 kB)

 

 

 

 

 

 

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.