Giovedì, 18 Novembre 2021 11:07

Cusano Milanino: Incontro dell'Equipe di Pastorale Giovanile Vocazionale

Vota questo articolo
(0 Voti)

L’equipe di Pastorale Giovanile Vocazionale della Provincia Mater Dei, si è incontrata a Cusano Milanino.

Il tempo del covid sembra non finire mai!! Si è messo di traverso anche il virus influenzale che sta circolando in questo tempo autunnale, ma nonostante queste premesse, l’equipe di Pastorale Giovanile Vocazionale della Provincia Mater Dei, seppur in misura ridotta, è riuscita ad incontrarsi a Cusano Milanino. In alcuni momenti siamo riuscite a collegarci via telefono con la realtà oratoriana di Palermo. Nella giornata di sabato si è stilato il programma di PGV della Provincia Mater Dei, con i rispettivi e copiosi appuntamenti, fiduciosi che il 2022, anno del 150° della nascita di Don Orione, sarà un anno proficuo, non solo di incontri, servizi, ma anche di una buona semina per le vocazioni e per la bellezza che la vita consacrata porta in sé.  L’obbiettivo è quello di dare nuovo e deciso impulso alla pastorale giovanile vocazionale della Provincia, con la preghiera quotidiana a partire dalla vita personale e apostolica di ogni consorella di ogni opera e di ogni diocesi di appartenenza.

È stata questa anche una bella occasione per poter celebrare nella Cappellina della comunità dopo tanti giorni/mesi di assenza obbligata. Il nostro nuovo giovane vice parroco don Diego ha accettato l’invito di celebrare la S. Messa con qualche riflessione sui giovani e la fede oggi.

 “La fede per i giovani non è altro che presenza, di gente che li ascolti che stia vicino a loro specie nel momento del bisogno”  e  ognuno con le sue peculiarità è chiamato ad essere questa figura di riferimento che li accompagni.

 “Quando il figlio dell’uomo troverà la fede sulla terra?” Noi dobbiamo essere stimolate a tramettere il Vangelo con la vita, non solo a parole; per questo l’entusiasmo che ci ha accomunate in questo breve incontro, sia insieme ai tanti appuntamenti dei prossimi mesi, occasione per poter condividere con tanti giovani e persone che incontriamo la gioia del nostro carisma di carità. Per chi come noi ha avuto la fortuna di conoscere e incontrare Gesù, non può esimersi dal vivere come testimoni credibili e veri su cui i giovani possono fare affidamento.

Anche il pranzo è stato condiviso da don Diego e dalla superiora provinciale sr M. Gemma Monceri in un clima di famiglia allargata.

“Seminiamo col cuore pieno d’amore e di speranza, che qualche frutto raccoglieremo. Una parte di seme andrà perduta - vi saranno fedifraghi - ma l’altra darà il sessanta, l’ottanta e il cento per cento. Infine, noi lavoriamo per la gloria di Dio ed egli non ci pagherà punto in proporzione del numero delle vocazioni riuscite, ma di quelle che avremo cercate e studiosamente coltivate. Dunque, mano all'opera! (Don Orione)…
buon cammino!


Letto 59 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.