Mercoledì, 24 Luglio 2019 10:29

Polonia: Giubileo di Vita Consacrata

Ecco il giorno che ci ha dato il Signore...

Domenica 14 luglio, nella provincia N. S. di Częstochowa, tre suore hanno celebrato il loro giubileo di vita consacrata. Sr. M. Irena il 50°, Sr. M. Katarzyna e Sr. M. Monika il 25°. 

Pubblicato in 2019

La gioventù orionina della Polonia ha partecipato all’ Incontro Nazionale organizzato a Kalisz dal 1° al 4 luglio, con lo slogan: "Ascoltare, discernere, vivere la missione" insieme ai sacerdoti, ai chierici e alle suore, in preparazione all'incontro che si svolgerà a Tortona nel 2020.

Pubblicato in 2019

 

Lo scorso 22 giugno a Dąbrówki, sono stati celebrati i funerali di Don Michał Łos, deceduto il 17 giugno nell’ospedale militare di Varsavia. Le esequie sono state presiedute da Mons. Leszek Leszkiewicz, vescovo ausiliare di Tarnow.

Erano presenti la sua famiglia, oltre 55 sacerdoti e centinaia di fedeli. Erano presenti insieme a Don Fernando Fornerod, Consigliere generale dell’Opera Don Orione, Don Krzysztof Miś e Don Sylwester Sowizdrzał,  Provinciale e Vicario della Małe Dzieło Boskiej Opatrzności Orioniści Prowincja Polska, Don Adam Gołębiak e altri membri del Consiglio provinciale polacco. Don Michał Łos è stato poi seppellito nel cimitero parrocchiale di Dąbrówki Breńskich.

La Superiora generale Madre M. Mabel Spagnuolo ha inviato un suo messaggio al direttore provinciale dei Figli della Divina Provvidenza in Polonia, don Kristoforo Miś, in occasione delle esequie del religioso orionino: “Don Michał è stato quel ‘chicco di grano’ che muore per avere e dare vita. La sua morte è piena di vita e di risurrezione, la sua morte è piena di luce e di speranza. Mentre vogliamo essere vicine oggi, spiritualmente, a tutti voi, e anche alla famiglia di Michał, ci uniamo alle preghiere di suffragio ma anche al ringraziamento a Dio per ciò che è stata la sua vita, breve ma feconda, come fedele figlio di Don Orione”.

Leggi tutto 

Vatican NEWS

Pubblicato in 2019

20 maggio

anteprima1 2005015Il 12 maggio 2015 nella sala sportiva di Kąkolewnica si è svolto il concerto caritativo a conclusione dell’attività „Apri il cuore – dai la mano a Mattia”.

L’incontro è iniziato con la presentazione delle attività del Gruppo Caritas della scuola di Kąkolewnica. Fra i diversi aiuti portati avanti anche quello alla missione delle Piccole Suore Missionarie della Carità a Laare (Kenya).

Successivamente gli invitati hanno assistito ad un’esibizione artistica realizzata dagli alunni della scuola, come gesto di ringraziamento verso tutti i benefattori.

Un altro momento centrale è stato quello in cui il Gruppo ha ricevuto il nome di “Don Orione”. La denominazione completa di questa bella realtà è da oggi: Gruppo Caritas n.° 66 di San Luigi Orione presso il Ginnasio pubblico di K. K. Baczyński a Kąkolewnica. La Curatrice del Gruppo è la Sig.ra Bożena Wawryniuk mentre l’assistente spirituale è don Grzegorz Suwała. Ai volontari sono state consegnate le tessere del Gruppo Caritas e dalle suore un cuore con le parole di Don Orione: “Solo la carità salverà il mondo”.

Alla celebrazione, oltre alle autorità scolastiche e civili di Kąkolewnica, erano presenti anche la Superiora provinciale delle PSMC Sr. M. Józefina Klimczak e due consigliere: Sr. M. Leticja Wojciechowska e Sr. M. Józefa Kalinowska

A conclusione dell’Incontro c'era la possibilità di acquistare i quadri dipinti dai giovani, sostenendo in questo modo l’attività caritativa della scuola.

 

Vedi il sito delle PSMC in Polonia

Scuola di Kąkolewnica

 

Pubblicato in 2015

30 aprile

anteprima1 3005015A Varsavia nel cinema “Wisła” è stata proiettata sabato 25 aprile la Prima del film su Don Orione “Un Santo dall’emarginazione”.

Il merito principale della produzione del film va a don Grzegorz Sikorski FDP, che con tutto il cuore e tanta fiducia nella Divina Provvidenza ha accompagnato il lungo processo di preparazione delle scene. La regista di questo documentario è Ewa Świecińska, mentre Michał Lorenc è l’autore della musica.

Il progetto è stato realizzato grazie all’aiuto concreto della Provincia dei Figli della Divina Provvidenza, della Fondazione “Iskra Bożej Opatrzności – Scintilla della Divina Provvidenza”, e di tante altre singole persone e associazioni.

Alla proiezione del film era presente il Nunzio apostolico della Polonia l’Arcivescovo Celestino Migliore, l’Ambasciatore dell’Italia in Polonia Alessandro de Pedys, le delegazioni di Tortona e Pontecurone con Claudio Umberto Scaglia, don Fulvio Ferrari e Sr. M. Alicja Kedziora, consiglieri generali e in grande numero la Famiglia Orionina con tutti i suoi componenti, amici e benefattori.

L’attore polacco Jerzy Zelnik, ha letto il brano di una lettera di Don Orione scritta ai confratelli polacchi nell’aprile del 1936 da Buenos Aires in cui scrive: “Ogni tanto vi mando il mio Angelo: lo sentite? Ve lo mando a darvi conforto a insinuarvi suggerirvi sentimenti di fede, di pietà, di pazienza, di cristiana rassegnazione, di amore a Dio…”. Don Orione amava molto il popolo Polacco e questo film è un omaggio e anche una “scintilla” per ravvivare in ogni persona che lo conosce l’amore per Gesù, Maria, Papa e Anime.

Dopo la proiezione tutti i presenti hanno partecipato all’agape fraterna condividendo le emozioni e la gioia di aver incontrato nella propria vita un santo che, come chiede Papa Francesco, ha saputo andare alle “periferie esistenziali” per portare l’amore di Dio ai più abbandonati.

 

Vedi l'anteprima del film

Più notizie nel sito polacco dei FDP

Vedi anche 

Pubblicato in 2015

29 aprile

anteprima1 2904015Ogni anno tutte le figlie e i figli spirituali di San Luigi Orione della Polonia si incontrano nella veglia di preghiera e di condivisione fraterna a Czestochowa, nel Santuario della Madonna Nera, Regina della Polonia e patrona privilegiata delle nostre Congregazioni.

La veglia è iniziata il 17 aprile 2015 davanti all’immagine miracolosa alle ore 21.00, momento particolare nel quale tutta la Polonia cattolica si riunisce spiritualmente intorno alla Madonna per cantarle di cuore: “Maryjo, Kròlowo Polski, jestem przy Tobie, pamietam, czuwam – O Maria, Regina della Polonia, sono con te. Mi ricordo di te. Vigilo”.

Alla veglia hanno partecipato numerosi Figli della Divina Provvidenza con il loro Superiore provinciale don Antoni Wita, le Piccole Suore Missionarie della Carità con la Superiora provinciale Sr. M. Jòzefina Klimczak, i membri dell’Istituto Secolare Orionino, del Movimento Laicale Orionino e numerosi giovani orionini e amici di Don Orione. Quest’anno è stata una veglia particolare in quanto si è svolta nel contesto del Centenario della Fondazione delle PSMC.

La veglia è stata organizzata in tre momenti: tempo di perdono, di ringraziamento e di lode.

Durante il primo momento la Superiora provinciale Sr. M. Jòzefina Klimczak a nome di tutte le Suore di Don Orione ha detto: “Perdoniamo e chiediamo il perdono”. Di seguito tutti hanno cantato la „Coroncina alla Divina Misericordia” alla quale è stata inclusa la richiesta di perdono per tante omissioni e peccati verso le persone in questi 100 anni di vita della Congregazione. La preghiera è stata arricchita dal canto del gruppo famigliare Choszczykow “Eo Nomine”. Secondo la tradizione, nello spazio di preghiera è stato fatto un atto di affidamento della Famiglia Orionina alla cura potente e materna di Maria santissima.

Il centro della veglia, a notte fonda, è stata l’Eucarestia presieduta dal Superiore provinciale FDP don Antoni Wita. Di seguito un momento fraterno di agape e di incontro fra i membri della stessa Famiglia. A conclusione dell'evento il tempo di lode e di testimonianze per le grandi opere che Dio compie nella nostra vita, momento animato da don Damaian Laskowski e il gruppo musicale “Sursum Corda” da Włocławek. La veglia si è conclusa alle 6.00 di mattina con il canto di “Godzinki o NMP” (Ufficio delle ore della Beata Vergine Maria) e la benedizione sacerdotale.

Tutti sono ritornati alle loro comunità e famiglie confortati spiritualmente e preparati per dare testimonianza della loro fede.

 

Vedi:

Sito web PSMC in Polonia

Pagina Facebook PSMC in Polonia

Video della Veglia

Pubblicato in 2015
Mercoledì, 18 Marzo 2015 18:09

100 anni nel mondo... Polonia

18 marzo

anteprima - polonia

100 anni di carità... 100 anni nel mondo...

In attesa di festeggiare il prossimo 29 giugno il Centenario di Fondazione delle PSMC, ripercorriamo la storia delle Piccole Suore Missionarie della Carità attraverso la loro presenza nel mondo!

Questo mese è on line la sintesi storica della presenza delle PSMC in Polonia e Ucraina... un modo per ripercorrere il cammino di questi 100 anni e le risposte date alle diverse emergenze ed esigenze in nome della carità e al servizio dei più piccoli e dei poveri.

Il prossimo mese l'appuntamento è con l'Argentina.

>> LE PSMC NEL MONDO... POLONIA, UCRAINA

 

Pubblicato in 2015

13 febbraio

Senza_nomeVi invitiamo a visitare la pagina delle COMUNICAZIONI della Superiora generale Madre M. Mabel Spagnuolo, per leggere il contenuto del Discorso tenuto il 2 febbraio 2014 a Zalesie Gòrne, in occasione del 90° Anniversario di presenza delle PSMC in Polonia

 

Vai alla pagina delle Comunicazioni.

Pubblicato in 2014

 

La Polonia nel cuore di Don Orione

Piccole Suore Missionarie della Carità, sulla scia di Don Orione.


Dopo aver ascoltato nell’intervento di Sr. M. Irena, la chiara e ampia visione del contesto storico ed ecclesiale della Polonia ai tempi dell’arrivo delle PSMC, il primo sentimento che sgorga dal cuore è quello della gratitudine e della lode alla Divina Provvidenza.

Viene spontanea la meraviglia costatando come, nonostante le tortuose vicende degli uomini, la Provvidenza divina, scrive e svela la storia di salvezza, i piani misteriosi e amorosi di Dio per l’umanità.

Quindi le prime parole che sento vibrare nel cuore, di fronte a questi 90 anni di presenza in Polonia, sono quelle del Salmo 66:

(1-3) Acclamate a Dio da tutta la terra, cantate alla gloria del suo nome, date a lui splendida lode. Dite a Dio: “Stupende sono le tue opere!”

(5) Venite e vedete le opere di Dio, mirabile nel suo agire sugli uomini.

Ho voluto inserire questa mia riflessione dentro la cornice, che ho già anticipato nel titolo: La Polonia nel cuore di Don Orione, proprio perché il “cuore” di Don Orione mi sembra che sia il “luogo” teologico, dove il progetto carismatico, che la Divina Provvidenza aveva già predisposto, ha affondato le sue radici ed è poi diventato l’albero fecondo della grande Famiglia orionina. Nel “cuore” di Don Orione sono germogliate le migliori iniziative di una carità senza confini, come è senza confini l’Amore di Dio.

Il cuore è sempre il luogo simbolico dell’amore, e così come noi, PSMC, siamo nate dall’amore infinito del Cuore di Cristo, possiamo anche dire che, per analogia, siamo nate dal cuore di Don Orione, appassionato di amore per Dio, per la Chiesa, per le anime!

All’interno di questo tema ho sviluppato due aspetti, nei quali intendo evidenziare alcune caratteristiche della nostra identità carismatica e spirituale come PSMC, collocate in stretta sintonia con l’esperienza dello stesso Fondatore. La nostra “figliolanza” ci rende “eredi” della sua esperienza spirituale incarnata nel nostro essere “donne consacrate” dando così volto al carisma “al femminile”, direi ad una carità “al femminile e mariana”.

Questi due aspetti sono: Eredi della sensibilità storica di Don Orione e Eredi della sensibilità culturale di Don Orione.

Continuare a leggere il contenuto del discorso di Madre M. Mabel.

italia  pdf Discorso della Superiora generale per i 90 anni di presenza delle PSMC in Polonia (332.65 kB)

Vai alla pagina dedicata

Pubblicato in Comunicazioni

11 febbraio

anteprima_1102014.jpgNella Casa provinciale a Zalesie Górne, nel contesto della Giornata Mondiale della Vita Consacrata, domenica 2 febbraio è stato celebrato il 90° anniversario della presenza delle Piccole Suore Missionarie della Carità (San Luigi Orione) in Polonia. Proprio il 2 febbraio del 1924 entrò la prima candidata, seguita da una numerosa schiera di altre giovani, pronte a consacrare la vita a Dio e servirlo nei più poveri, secondo il carisma orionino.

La solenne celebrazione dell’Eucaristia presieduta da Don Antoni Wita - Direttore provinciale dei FDP, ha dato inizio alla festa, con la partecipazione numerosa delle suore provenienti dalle diverse comunità della Provincia “N. S. di Częstochowa”, rappresentanti del MLO e dell’ISO, del MGO, un fratello coadiutore, novizi orionini, laici, amici, volontari, rappresentanti delle altre Congregazioni religiose. Con il Direttore provinciale hanno concelebrato: Don Krzysztof Baranowski e Don Dariusz Czupryński (membri del Consiglio provinciale), Don Kazimierz Poręba, Don Janusz Nowak, Don Kszysztof Ukleja (parroco di Varsavia), Don Sławomir Olopiak (parroco di Siedlce), Don Czesław Wujkowski (cappellano) e Don Andrzej Tańcula, Salesiano.

Al ringraziamento a Dio per questi 90 anni della presenza delle Suore di Don Orione in Polonia si sono unite: la Superiora Generale – Madre M. Mabel Spagnuolo, Sr M. Sylwia Zagórowska, vicaria generale, Sr M. Gemma Monceri, segretaria generale, Sr M. Vilma Rojas, Superiora provinciale della Provincia “Mater Dei” e le consorelle Polacche che svolgono un servizio nella Casa generale e nelle altre case in Italia.

Al termine della S. Messa la Madre ha consegnato alla Superiora provinciale la benedizione apostolica del Papa Francesco indirizzata a tutte le consorelle della Provincia “N. S. di Częstochowa”. Dopo aver cantato l’inno della Congregazione tutti gli invitati si sono portati alla biblioteca e archivio della Casa provinciale, che è stata inaugurata dalla Madre M. Mabel e benedetta dal Direttore provinciale degli FDP. Questo luogo, ben preparato e accuratamente addobbato ha ricevuto il nome di Madre Maria Waldetrude Wochna. La festa è continuata con il pranzo, in clima di fraternità, dopodiché nella sala della Casa provinciale ha avuto inizio la parte culturale della celebrazione. Sr. M. Irena Jastrzębska ha presentato il contesto sociale, culturale ed ecclesiale della nascente Congregazione delle PSMC in Polonia. Madre M. Mabel ha svolto il tema: “La Polonia nel cuore di Don Orione”, evidenziando due aspetti: Eredi della sensibilità storica di Don Orione e Eredi della sensibilità culturale di Don Orione. La Superiora provinciale - Sr M. Józefina Klimczak, ha presentato un PowerPoint sul tema: „Il servizio apostolico delle PSMC in Polonia come espressione della fedeltà creativa al carisma del Fondatore”.

A Sr. M. Irena Jastrzębska è stato consegnato un premio per il contributo alla costruzione del patrimonio storico della Provincia, che fornisce una preziosa documentazione dello sviluppo delle PSMC. La Madre ha preparato una sorpresa a tutte le comunità consegnando un fascicolo con la fotocopia delle tre lettere di Don Orione indirizzate “alle buone figlie di Dio, le Suore Missionarie della Carità che sono in Polonia” con la traduzione in polacco. In occasione del giubileo è stata realizzata dal Consiglio provinciale una pubblicazione dei Necrologi delle consorelle defunte negli anni: 1935-2013. Ogni comunità ha ricevuto una copia di questa preziosa opera.

Il 90° è stato celebrato in un clima di lode, di gratitudine al Signore, di gioia, fraternità e anche di riflessione, per andare avanti, costruendo il futuro con rinnovato entusiasmo e coraggio.

La celebrazione ufficiale dei 90 anni di presenza delle PSMC in Polonia si è conclusa davanti alla Madonna di Częstochowa, Patrona della Provincia. La Madre, con un gruppo di consorelle, si è recata in questo santuario per ringraziare la Madonna per la sua continua presenza nella storia e nella vita delle PSMC in Polonia e per chiedere nuove vocazioni.

Madre M. Mabel ha poi concesso un’intervista alla radio “Jasna Góra”, ha visitato il campo di sterminio ad Auschwitz ed alcune comunità vicine.

 

Vai alla pagina dedicata al 90° con la sintesi storica delle PSMC in Polonia

Pubblicato in 2014
Pagina 1 di 3

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.