Mercoledì, 25 Settembre 2019 08:19

Filippine: festa della "Madre di Misericordia"

La vice delegazione “Madre di Misericordia” (Filippine) il 24 settembre, nella memoria della Beata Vergine Madre di Misericordia di cui porta il nome e la invoca protettrice, ha vissuto un momento di festa.

Pubblicato in 2019

21 dicembanteprima2 21122015re

La comunità delle PSMC a Quezon City nelle Filippine dal luglio 2015 si è ingrandita di dieci aspiranti, delle quali nove provenienti dall’Indonesia e una dal Vietnam (non vedente per le Suore Sacramentine). Il loro arrivo è stata una grande gioia a nello stesso tempo una sfida e una speranza per il futuro.

Nei giorni 13 - 19 dicembre si è recata in visita a questa realtà Sr. M. Alicja, consigliera generale. Lo scopo del viaggio è stato quello di conoscere le giovani, vedere l’impostazione della loro formazione, incontrare il Vescovo della Diocesi Novaliches (Quezon City) e altre persone che la Divina Providenza invia per promuovere lo sviluppo della presenza delle Suore in Asia.

Don Orione  raccomandava sempre la fiducia nella Divina Provvidenza. In questo tempo c’è bisogno di grande fiducia e grande abbandono nelle mani di Dio e della Madonna Santissima e Dio farà le cose secondo la sua misura. Ave Maria e avanti!

Pubblicato in 2015

21 luglio

anteprima1 2107015

Benigno Beltran, prete filippino dei missionari Verbiti, ha dedicato tutta la vita al riscatto della gente delle periferie. Ai diseredati, ai disastrati, ai disperati che vivono nella spazzatura. Nel 1987 Beltran ha stabilito la sua base a Tondo, (quartiere di Manila) un’area che ha il suo il centro economico e sociale nelle cosiddette «smokey mountains», le montagne di spazzatura che riempiono Payatas (località in cui operano anche le Piccole Suore Missionarie della Carità della comunità “Mother of Wisdom” ).

Il prete ha però avviato un progetto per trasformare le «smokey mountains» in «Silicon mountains», in fonti di vita e lavoro e non più solo di degrado e malattie…organizzando corsi di formazione professionale per tanti giovani che possono così acquisire competenze informatiche e inserirsi nel tessuto sociale e occupazionale.

 

Leggi l’articolo su: Vatican Insider

 

Pubblicato in 2015

05 marzo

anteprima1 0513015Alcuni giorni fa abbiamo pubblicato la notizia inviata da Sr. M. Alicja Kedziora, consigliera generale, che sta facendo la visita fraterna nelle Filippine, sulla sua esperienza nella comunità di Marinduque. Oggi, un giorno prima del suo ritorno in Italia, Sr. M. Alicja ha inviato una breve descrizione della sua presenza nella comunità “Mother of Wisdom” situata nella zona di Fairview a Quezon City.

 

“Al ritorno da Marinduque mi sono fermata per una settimana nella comunità di Quezon City, alla periferia di Manila. La comunità è composta da Sr. M. Rosa Zbicajnik, Sr. M. Carol Sparaco e Sr. M. Anselma Pereira da Silva, suore di tre nazionalità diverse che unite dalla comune vocazione cercano ogni giorno di vivere il Vangelo e condividere la vita con i più bisognosi.

Sr. M. Rosa, come medico, si reca ogni giorno in una piccola Clinica per curare i malati della zona di Payatas. In questo servizio viene aiutata da Sr. M. Carol che si occupa della farmacia. Al dispensario medico arriva gente veramente povera che vive accano all’immensa discarica di spazzatura della città e che per sopravvivere raccoglie e separa i rifiuti di vetro, plastica, metallo o di altro materiale per poi venderli. Tante persone sono soggette all’asma a causa del fumo della spazzatura e dell’inquinamento dell’aria e tanti, bambini e adulti sono ammalati di tubercolosi. In questa stessa zona è situata anche la parrocchia orionina con diverse cappelle e secondo lo spirito del Fondatore si cerca di dare il maggior aiuto possibile a chi soffre.

Nella comunità di Fairview Sr. M. Anselma accompagna inoltre il progetto di “Feeding Program” per i bambini denutriti e il “Tutorial Program” per l’educazione dei bambini con più difficoltà di apprendimento scolastico. Da un anno a questa parte, ogni domenica, Sr. M. Anselma si occupa dell’Oratorio “Don Orione” che sta dando importanti segni di crescita. Le suore cercano anche di collaborare nella pastorale della parrocchia e delle cappelle e di visitare i più bisognosi nelle loro case.

In questi mesi la comunità si è arricchita della presenza di Mary-Rose Giuliani, una volontaria di Terlano (provincia di Bolzano, IT) che con semplicità offre il suo aiuto nelle diverse attività svolte dalla suore. Un altro aiuto viene offerto anche dalle due volontarie spagnole: Laura e Paloma, che stanno svolgendo il loro servizio nel Piccolo Cottolengo di Don Orione a Montalban – Rizal. A questo Cottolengo si reca periodicamente Sr. M. Rosa per prestare il suo servizio medico. In questi giorni abbiamo visitato questa bella struttura a favore dei ragazzi diversamente abili ed è veramente un “faro di fede e di carità” per il popolo. Abbiamo anche visitato il seminario e il noviziato dei FDP situato nello stesso terreno di Montalban e la parrocchia orionina di Payatas accolti fraternamente da P. Antonio Eucinei De Souza e dai confratelli.

Durante la mia permanenza nella comunità abbiamo realizzato diversi incontri per condividere l’esperienza dell’Assemblea generale, per approfondire la conoscenza di Don Orione e del suo carisma, e si è riflettuto sulla pastorale vocazionale, sulla formazione e sui progetti di futuro. È stata anche una bella esperienza di incontro in collegamento via skype fra le due comunità per informarsi vicendevolmente e discernere insieme su alcune cose.

Affido al Signore tutto il bene che si realizza attraverso la presenza delle Suore nelle Filippine e sosteniamo la loro donazione quotidiana con la nostra vicinanza e preghiera”.

Pubblicato in 2015
Mercoledì, 25 Febbraio 2015 09:49

Filippine: apostolato delle PSMC a Marinduque

25 febbraio

anteprima3 2502015Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo ad ogni creatura” (Mc 16,15) – è questo è il principale mandato missionario lasciato ad ogni cristiano da Gesù. Don Orione fondando 100 anni fa le Missionarie della Carità desiderava che esse andassero ovunque a proclamare il Vangelo attraverso “l’esercizio della carità”.

Le Suore sono arrivate nelle Filippine nel 2004, e oggi sono presenti in due comunità: a Quezon City alla periferia di Manila e a Nangka appartenente alla parrocchia di Mogpog nell’Isola di Marinduque.

In questi giorni Sr. M. Alicja Kedziora, consigliera generale, sta facendo una visita fraterna e ci ha inviato una breve testimonianza della sua esperienza a Marinduque.

 

“E’ la prima volta che visito questa Nazione e l’apostolato svolto dalle Suore. Appena arrivata sono partita con Sr. M. Graciela Pettiti, che mi aspettava nella comunità di Quezon City, verso la comunità “Our Lady of Biglang Awa” di Nangka composta da altre due suore: Sr. M. Mercedes Saucedo e Sr. M. Magdalena Wesolowska. Dopo 5 ore di viaggio con il pullman e 3 con la barca, finalmente si giunge all’Isola che viene considerata il cuore delle Filippine per la sua posizione geografica.

 

La comunità è stata aperta a febbraio del 2013 e si inserisce nel piano pastorale della parrocchia di Sant’Isidoro di Mogpog. Le Suore stanno insegnando la catechesi nelle scuole medie, hanno aperto Oratorio dedicato a San Luigi Orione, hanno creato il gruppo del Movimento Laicale Orionino (MLO), curano i malati e accolgono le necessità che la Divina Provvidenza gli mostra quotidianamente a favore degli abitanti di questa zona. Vivono in una casa piccola fra la gente; povere con i poveri; si alzano presto al mattino camminando per la S. Messa alle 5.30, viaggiano con i mezzi semplici utilizzati dal popolo e questo stare in mezzo a loro con un sorriso, un saluto e una buona parola è proprio una testimonianza evangelica, l’intesa è rapida specialmente con i bambini che cercano sempre la loro presenza e benedizione.

Nei giorni della mia permanenza le Suore hanno dato inizio all’Anno del Centenario, coinvolgendo specialmente i bambini ed il MLO. Si sente che la gente apprezza la presenza delle Suore e conoscendo sempre di più il carisma orionino se ne fa partecipe a sua volta. La Divina Provvidenza che sorprende nei piccoli dettagli fa crescere il sentimento di gratitudine ed entusiasmo evangelico. Per tutto ciò che ho visto e vissuto: Deo gratias!”.

Pubblicato in 2015

03 giugno

 

anteprima2 0306014Dalla comunità “Madre della Sapienza” di Fairview (Quezon City), ci arriva la testimonianza di Sr. M. Anselma Pereira aull’iniziativa chiamata: “Flores de Mayo”, dedicata alla Madonna, che le suore orionine portano avanti ogni anno con i bambini del luogo.

         “Oggi, 31 di Maggio, abbiamo concluso il mese di Maria. Qui si chiama FLORES DE MAYO... Quest’anno abbiamo pregato il rosario ogni pomeriggio con i nostri bambini, radunandoci nelle case delle famiglie del quartiere. Nelle Filippine lo spazio non è un problema… e cosi, sebbene le case siano piccole, ogni pomeriggio ci ritrovavamo in 20 o 30 persone tra bambini e genitori a pregare il rosario.

La gente era molto contenta di ricevere l’immagine di MAMA MARY e accoglierci, e anche di offrirci qualche dolce.

           L’ultimo giorno, ci siamo riuniti nel CENTRO SAN LUIGI ORIONE, e dopo il rosario, abbiamo fatto un’offerta di tutti i “fiori spirituali” di questo mese, ed anche di tutte le nostre intenzioni e di quelle delle famiglie visitate. Tutto scritto su un pezzetto di carta. Poi per strada li abbiamo bruciati, intonando una canto a Maria. Come il fumo si alza al cielo, cosi anche tutte le nostre intenzioni e i fioretti fatti arriveranno alle mani di MAMA MARY che ci benedice e protegge!"

                                                                                                                 Communita Madre della Sapienza

                                                                                                               Fairview, Filippine – Maggio 31 - 2014

Pubblicato in 2014

16 maggio

 

anterpirma1 1605014Le PSMC della comunità di Mogpog (Marinduque), hanno festeggiato il 10° anniversario della Canonizzazione di San Luigi Orione, insieme alla popolazione locale pregando la Novena e partecipando alla Santa Messa in suo onore, presieduta da Don Joedy Arias, sacerdote diocesano della parocchia.

Piano piano la devozione a Don Orione inizia a diffondersi anche in altri quartieri di Mogpog, come Magapua, Laon, Sayao e Sumangga. A Nangka I, dove si trova la comunità religiosa delle PSMC, e per tanto la prima comunità a conoscere San Luigi Orione, già si è formato il gruppo del Movimento Laicale Orionino, qui le suore portano avanti l’Oratorio Festivo.

In questo quartiere la Messa è stata presieduta da Don Ulysses Rivamonte, sacerdote Diocesano, nella cappella stessa del Barangay, prima di terminare la celebrazione il sacerdote ha benedetto il MLO e i bambini dell’Oratorio, perché con l’aiuto del Signore possano essere fedeli all’impegno cristiano, specialmente in questo Anno dedicato ai Laici.

Dopo la cerimonia tutti i partecipanti si sono ritrovati insieme per il pranzo.

Pubblicato in 2014

14 maggio

 

anteprima1 1405014Venerdì 9 maggio è arrivata nella comunità delle PSMC di Fairview (Manila), Malena Tejada una giovane dottoressa argentina che desidera condividere la sua vita con i fratelli filippini.

In questi giorni insieme alle suore ha iniziato a partecipare alle attività del Dispensario a Payatas e alla mensa dei bambini a Fairview.

Auguriamo a Malena una buona permanenza nelle Filippine, dove è stata ricevuta con grande affetto! E di vivere un’esperienza gioiosa di donazione ai fratelli filippini per amore del Signore.

Mabuhay Malena!

Pubblicato in 2014

09 maggio

anteprima1 0905014Come ogni anno le PSMC della comunità di Fairview (Quezon City) hanno organizzato, a partire dal 21 aprile, due settimane di esperienza per le giovani in cerca della loro vocazione. Questa iniziativa si chiama “Come and See” (Venite e Vedete) e coinvolge le giovani delle scuole di varie province, nelle quali le suore si sono recate alcuni mesi fa per far conoscere la Congregazione e il Carisma di Don Orione.

A questa bella esperienza hanno partecipato 5 ragazze, una delle quali è venuta da Marinduque, (dove si trova la seconda comunità aperta dalle PSMC nelle Filippine), accompagnata da Sr. M. Mercedes Saucedo che ha aiutato anche nell’organizzazione delle giornate. Al termine delle due settimane le ragazze sono tornate a casa per continuare la loro riflessione. Il giorno seguente alla comunità è arrivata una giovane, Rose Melody, proveniente da Samar che attualmente si trova ancora con le suore per vivere anche lei la sua esperienza vocazionale.

Le suore della comunità di Fairview così hanno raccontato questo arrivo: “Rose Melody è arrivata come un “Regalo” inatteso ...Ma sappiamo che è frutto di tanta preghiera a Maria, la Madre delle vocazione, la Madre e il Modello di tutti quelli chi seguono Gesù”.

Pubblicato in 2014

17 aprile

 

foto di gruppo del MLO e delle suoreCon un incontro di formazione che si è svolto il 27 marzo, presso la Casa dei Ritiri degli Oblati di Maria Immacolata, organizzato dalle PSMC delle Filippine, è nato ufficialmente il Movimento Laicale Orionino dell’ASIA.

Il gruppo che ha partecipato all’incontro era composto dai volontari che affiancano le suore nell’attività del Feeding Program e del Dispensario.

La nascita del MLO nelle Filippine è stato a lungo programmato e atteso e ora finalmente questa nuova realtà si è concretizzata. Il tema dell’Incontro è stato: "IL CARISMA ORIONINO, UN TESORO da VIVERE".

Tutta la communita di Fairview era presente, ogni suora ha dato il suo prezioso contributo: per la scelta del tema, per l’animazione, per la decorazione della sala ecc.

È stato presentato un video con i filmini su Don Orione e sulle attività dell’Opera nelle diverse parti del mondo, seguito da un momento di riflessione e dalla condivisione nei gruppi con testimonianze dell’esperienza di lavoro nei vari servizi delle PSMC. Non è mancata la danza e la condivisione del pasto…in puro stile filippino.

L’incontro si è concluso con la preghiera di Don Orione in Tagalog.

Pubblicato in 2014
Pagina 1 di 3

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.