Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Mercoledì, 12 Febbraio 2014 18:14

Equipe Generale di Rinnovamento

12 febbraio

anteprima_12022014aI lavori dell'Equipe Generale di Rinnovamento in preparazione alle Assemblee Locali e Provinciali sono stati avviati lo scorso 10 febbraio presso la Casa generale delle PSMc in Roma. Le attività sono iniziate la condivisione delle valutazioni sulle attività svolte, dal 2011 a gennaio 2014, nelle diverse Provincie e Delegazione.

Prima di dare avvio ai lavori, avendo come punto di riferimento le tracce per le Assemblee, il gruppo di lavoro ha vissuto anche alcuni momenti di illuminazione e di scambio con la Madre Generale, Maria Mabel Spagnuolo.

L’équipe è composto da:


- Sr. M. Terenzia Vacca – Provincia «Mater Dei» Italia
- Sr. M. Bernarda Cieślik – Provincia «N. S. Cestokhowa» Polonia
- Sr. M. Józefa Kalinowska – Provincia «N. S. Cestokhowa» Polonia
- Sr. M. Diana Encina – Provincia «N. S. di Lujan» Argentina
- Sr. M. Rufina da Luz Pinheiro – Provincia «N. S. Aparecida» Brasile
- Sr. M. Monica Izquierddo – Provincia «N. S. del Carmine» Chile
- Sr. M. Françoise Ravaoarisoa – Delegazione «Marie Reine de la Paix» Madagasca

ed è accompagnata da Sr M. Bernadeth Martins de Oliveira – Consigliera generale incaricata.

Oltre alla preparazione delle Assemblee, il gruppo lavorerà anche sugli schemi per i Ritiri mensili e gli Esercizi Spirituali degli anni 2016 e 2017. L'incontro si concluderà il prossimo 28 febbraio.

Mercoledì, 12 Febbraio 2014 13:26

Un cambio epocale...

12 febbraio

Papa Francesco e Benedetto XVIIeri è ricorso il  primo anniversario dell'annuncio di Benedetto XVI sulla sua rinuncia al ministero petrino. 

Tale evento è stato ricordato dallo stesso Santo Padre attraverso Tweeter "Oggi vi invito a pregare insieme con me per Sua Santità Benedetto XVI, un uomo di grande coraggio e umiltà"

Inoltre, particolare risalto ne hanno dato dagli organi di stampa internazionale, che hanno a più voci evidenziato l'importanza di tale gesto per la storia della Chiesa, aprendo una porta su un nuovo corso.

Leggi cosa hanno scritto i media internazionali

Martedì, 11 Febbraio 2014 15:44

Giornata Mondiale del Malato

11 febbraio

 

Locandina Giornata Mondiale del Malato 2014

Fede e carità sono queste le parole chiave della XXII Giornata Mondiale del malato, che si celebra oggi sul tema «Fede e carità - “...anche noi dobbiamo dare la vita per i fratelli”». Il tema scelto sottolinea l’importanza di educare alla cultura del dono operatori pastorali e sanitari, persone ammalate e sofferenti, famiglie e tutta la comunità cristiana.

Accettare l’altro che soffre significa, infatti, assumere in qualche modo la sua sofferenza, cosicché essa diventa anche mia. Ma proprio perché ora è divenuta sofferenza condivisa, nella quale c’è la presenza di un altro, questa sofferenza è penetrata dalla luce dell’amore… La con-solatio è “un essere con” nella solitudine, che allora non è più solitudine…” (Benedetto XVI, lettera enciclica Spe Salvi, Città del Vaticano, 2007, nn. 38-39.)

La vita dell’uomo è un dono ricevuto che trova il suo completamento solo quando viene ridonata con generosità ai fratelli, ma affinché ciò sia possibile è necessario lasciarsi formare dallo Spirito del Vangelo alla carità e alla misericordia, vera profezia in una società che conosce forti accenti di egocentrismo, e che talvolta è segnata fortemente dalla cultura dell’avere, del consumare e dello sprecare.

Stare accanto ai malati e alle persone sofferenti e accompagnarle al dono di sé, fino all’offerta della propria sofferenza in unione a quella di Cristo per la salvezza del mondo, è un compito importantissimo della pastorale della salute.

 

 

icon Messaggio del Santo Padre (81.44 kB)

pdf  Scheda Teologica Pastorale (347.11 kB)

06 febbraio

giovani in preghieraIl 13 aprile si celebrerà la Giornata mondiale gioventù, che sarà celegrata a livello diocesano. Tema della  GMG 2014 è «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli» (Mt 5,3) e oggi è stato pubblicato il testo del messaggio del Papa.

Nel Messaggio, Papa Francesco ricorda ai giovani che Gesù stesso ha mostrato il cammino da seguire, incarnando le Beatitudini in tutta la sua vita, ed esorta i giovani a respingere ogni offerta di felicità "a basso prezzo”, a trovare il “coraggio della felicità” autentica che solo Dio può donare.
I giovani cristiani sono chiamati alla conversione, ad abbracciare uno stile di vita evangelico segnato dalla sobrietà, dalla ricerca dell’essenziale e dalla solidarietà concreta nei confronti dei poveri, che da un lato sono “la carne sofferente” di Cristo e dall’altro possono diventare dei veri maestri di vita, avendo spesso molto da offrire sul piano umano e spirituale.

>> Messaggio del Santo Padre

>> Spiegazione del Pontificio Consiglio per i Laici del Messaggio

03 febbraio

anteprima1_3110013

E' online il PUZZLE della Superiora generale per il mese di FEBBRAIO 2014:

 

Avvalersi dell'accompagnamento spirituale come strumento di discernimento, di confronto e di crescita nello Spirito.

(Dimensione sacerdotale: n° 13, pag. 49)

 

 

Leggi il contenuto del PUZZLE

30 dicembre

anteprima1_3110013

E' online il PUZZLE della Superiora generale per il mese di GENNAIO 2014:

 

Esercitare il discernimento nello Spirito, personale e comunitario, a tutti livelli, specialmente di fronte alle grandi scelte.

(Dimensione sacerdotale: n° 12, pag. 49)

 

 

Leggi il contenuto del PUZZLE

20 dicembre

pagina Facebook

Le Piccole Suore Missionarie della Carità arrivano su Facebook! Da oggi è online la pagina FB delle PSMC, attraverso cui comunicare, conoscersi e condividere idee e notizie.

L'indirizzo della pagina è www.facebook.com/suoredonorione.org

Collegati e clicca "mi piace"!!!!

 

 

 

1933 - 2013

Le Suore del Piccolo Cottolengo a Milano

Il 4 Novembre 1933 Don Orione invia a Milano il suo vicario Don Carlo Sterpi per aprire la nuova Opera del Piccolo Cottolengo milanese. Verso mezzogiorno arrivano al Restocco, sede del nuovo Istituto, le prime suore: Sr. M. Croce, Sr. M. Mansueta, Sr. M. Pater Noster, Sr. M. Camilla, Sr. M. Angela, destinate da Don Orione ad assistere le malate che la Divina Provvidenza affiderà alle materne loro cure.

Prendono possesso del vecchio convento, che le Carmelitane, dopo la vestizione monacale della Principessa Paternò, hanno lasciato, perché sperduto tra i prati della periferia.

Nel pomeriggio il Delegato Arcivescovile, accolto da Don Sterpi, benedice la chiesetta, visita la casa e, prima di andarsene, esprime l’augurio che si possa fare tanto bene. Così, con la benedizione del rappresentante dell’Arcivescovo e sotto gli auspici di San Carlo Borromeo, ha inizio il Piccolo Cottolengo di Don Orione in Milano.

Per ben 77 anni vi hanno lavorato con grande donazione tante suore della Provincia italiana “Mater Dei”. Quando, a causa dell’età avanzata si sono dovute ritirare, la Delegazione “Maria Regina della Pace” del Madagascar il 1° luglio 2010, ha assunto la Comunità di Milano con il nome e sotto la protezione della Madonna “Madre della Divina Misericordia”, inviando 6 suore per la missione: Sr. M. Anny, Sr. M. Lydia, Sr. M. Hortensia, Sr. M. Odette, Sr. Myriam e Sr.M. Joelline.

Così ci raccontano la loro quotidianità al Piccolo Cottolengo di Milano, le suore del Madagascar: “Siamo venute qui per continuare la collaborazione tra FDP e PSMC e diffondere il Carisma del Fondatore. Realizziamo questo scopo con l’animazione spirituale della S. Messa, Rosario, Catechesi, Adorazione, Confessione, con la distribuzione della S. Comunione anche nei reparti.  La nostra attività è per tutti quelli che vivono al Piccolo Cottolengo: disabili, anziani, bambini della Scuola Materna e con i responsabili dei vari settori con i quali collaboriamo dando una mano secondo le nostre capacità: imboccare, ascoltare incoraggiare, dare un sorriso, visitare, accompagnare e aiutare nei luoghi di vacanza o nelle gite.

Nel compiere tutte queste mansioni proviamo una gioia particolare anche se non mancano le difficoltà da affrontare per la diversità di linguaggio, di mentalità, di cultura, di clima e di cibo e altro ancora … Un po’ alla volta però ci siamo aperte, ci siamo abituate e siamo diventate come un’unica famiglia con tutti sia nel parlare come nello scambio di pareri, nel condividere gioie e dolori.

Non solo, ma prendiamo parte anche agli altri aspetti della vita del Piccolo Cottolengo come il Raduno Amici, il MLO, gli Oblati. Facciamo parte della Cappellania del Piccolo Cottolengo. In 2 partecipiamo al Consiglio d’Opera. Nella Parrocchia prendiamo parte all’insegnamento del Catechismo, partecipiamo al Consiglio Pastorale e in occasioni particolari preghiamo assieme al popolo cristiano e partecipiamo alla liturgia parrocchiale perché ci sentiamo e siamo figlie della Chiesa, sinceramente unite a Lei”.

Approfondiamo la lunga storia di questo Istituto attraverso foto d’epoca e della recente attività, documenti e alcune testimonianze su Madre M. Croce Manente, prima Superiora dell’Opera e tra le figure più rilevanti delle Piccole Suore Missionarie della carità.

 


pdf  Lettera di Don Orione per inizio Picc. Cott. Milano (308.5 kB)  

pdf  Diario di apertura del Picc. Cott. di Milano (370.82 kB)

pdf  La Carità di Don Orione a Milano e Cusano di Ezio Meroni (245.49 kB)  

pdf  Volti e Cuori della Divina Provvidenza (3.66 MB)  

pdf  ARTICOLO In Famiglia 183 per i 75 anni del Picc. Cott. di Milano (256.16 kB)

pdf  Madre Croce 25 anni al Picc. Cottolengo di Milano (141.26 kB)

pdf  Chi era Madre Croce.Testimonianza di Sr. M. Illuminata Iacucci (70.03 kB)

pdf Lettera di Madre Croce sulla visita del Cardinale Schuster (3.83 MB)

pdf  Madre Croce testimonianza per beatificazione di D. Orione (75.41 kB)

 


Giovedì, 10 Ottobre 2013 13:06

MLO: eletto il nuovo Coordinatore generale

10 ottobre 2013

Coordinatore generale MLOJavier Rodriguez è il nuovo Coordinatore generale del Movimento Laicale Orionino. Eletto questa mattina, rimarrà in carica nel triennio 2013-2016.

Javier Rodriguez è il coordinatore territoriale di Spagna e Venezuela, ingegniere in elettricità, ha 66 anni ed è al suo secondo mandato.

Durante l'incontro tenutosi a Montevideo presso Casa "Manresa", Virginia Zalba è stato eletta Vice Coordinatore.

Virginia Zalba, analista biochimica di Buenos Aires, è la Coordinatrice territoriale dell'Argentina e fa parte del MLO fin dagli inizi; ha partecipato al primo convegno internazionale del MLO a Rocca di Papa (1997) e poi a tutte le fasi di costituzione e strutturazione del Movimento Laicale Orionino.

Inoltre, sono stati eletti i membri della Segreteria operativa del MLO: Armanda Sano (Tortona, Italia), riconfermata Segretaria generale, Alejandro Blanco (Buens Aires, Argentina), Giovanni Botteri (Borgonovo, Italia) e Luigina Collico (Bergamo, Italia) nominata Tesoriere.

Ai neo eletti auguri di buon lavoro!!!

1913 - 2013

plautilla

Nell’ambito del 2° anno del cammino di preparazione al Centenario di Fondazione delle Piccole Suore Missionarie della Carità,  ricorre il Centenario di nascita della Venerabile suor Maria Plautilla Cavallo… un momento importante per conoscere uno dei volti della carità!



programma_srPlautilla_420

 

pdf  Locandina festeggiamenti (714.1 kB)


 

Nata a Roata Chiusani (CN) il 18 novembre 1913, suor Maria Plautilla (al secolo Lucia Cavallo), è stata una religiosa professa delle Piccole Suore Missionarie della Carità (San Luigi Orione) e un'importante volto della carità.

 

Morta il 5 ottobre 1947, ha consumato la sua breve esistenza come infermiera in un reparto del Piccolo Cottolengo “Don Orione” di  Paverano - Genova.

 

Il 1° luglio 2010, Papa Benedetto XVI ha autorizzato la Congregazione per le Cause dei Santi a promulgare il decreto  che ne riconosce le virtù eroiche dichiarandola Venerabile.

 


L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.